thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I bianconeri vogliono mettere le mani anche sul mediano, che piace tanto a Montella. Possibile che il suo futuro sia in viola, slegato dalla vicenda Jovetic. Per ora.

L’affare (nel vero senso della parola) Andrea Poli, è un’ipotesi nata nelle ultime settimane. La Juventus, infatti, ha osservato con estrema attenzione (tanto per cambiare) i movimenti dell’Inter. Tuttavia, il club nerazzurro ha deciso di non investire sul centrocampista nativo di Vittorio Veneto e, questa scelta, ha spalancato le porte all’offensiva juventina.

Giuseppe Marotta e Fabio Paratici conoscono alla perfezione questo elemento, d’altronde sono stati proprio loro due a lanciarlo nel mondo del calcio che conta e, nelle scorse stagioni, precisamente in quella targata Gigi Del Neri, avevano già provato a strappare questo gioiellino dalle mani della famiglia Garrone.

Ma si sa, i rapporti tra gli attuali dirigenti juventini e i vertici blucerchiati non erano certamente idilliaci e, infatti, l’affare non si era concretizzato, favorendo conseguentemente l’inserimento del club di Massimo Moratti.

A distanza di tempo, però, la situazione si è completamente capovolta. Juventus e Sampdoria hanno ripreso a dialogare e, i nerazzurri meneghini, hanno spostato la loro concentrazione verso altri obiettivi di mercato (Mudingayi) decidendo di accantonare definitivamente la pista inerente l’attuale (ancora per poco) blucerchiato.

Ed ecco quindi la tanto attesa occasione di mercato, nonché elemento basilare del modus operandi marottiano. In Corso Galileo Ferraris hanno tutta l’intenzione di acquistare l’ex giocatore, tra le altre, del Sassuolo, in quanto ritengono che questo innesto possa ulteriormente migliorare il reparto di mediana bianconero soprattutto in un discorso di prospettiva e, proprio seguendo questo ragionamento, stanno cercando una società “satellite” che collabori in questa trattativa. Vedi, per esempio, la Fiorentina.

I gigliati fin da subito hanno mostrato grande interesse nei confronti del metronomo classe ’89, e sarebbero disposti a spalancargli le porte di Firenze. A patto, però, che questo “favore” non venga effettuato con secondi fini. Ogni riferimento all’operazione Juve-Jovetic è puramente voluto. Ovviamente, nella stanza dei bottoni bianconera, sperano proprio che questa mossa possa addolcire la posizione della famiglia Della Valle, in modo tale da poter poi sferrare l’attacco decisivo al montenegrino.

La sensazione è che Poli possa realmente sposare, via Juventus, la causa di Vincenzo Montella. Anche perché i toscani in questa sessione di mercato hanno smobilitato quasi interamente il parco centrocampisti, cedendo Salifu al Catania, Behrami al Napoli, risolvendo il contratto di Kharja e perdendo a parametro zero Montolivo.

Insomma, i viola devono assolutamente rinforzare questo reparto e lo devono fare anche a stretto giro di posta. L’ex nerazzurro, secondo quanto appreso da Goal.com Italia, sarebbe un elemento assai gradito al neo tecnico dei gigliati, il quale affiderebbe al giocatore veneto l’intera cabina di regia.

Ma con quali termini la Vecchia Signora potrebbe assicurarsi questo calciatore? Sulla base di cinque milioni di euro più la comproprietà di Ouasim Bouy (’93). Il direttore sportivo juventino, Fabio Paratici, ha già impostato l’affare con il suo collega dirimpettaio, Pasquale Sensibile. La Sampdoria gradisce la contropartita tecnica offerta dalla Juventus e punta a definire l’affare nel breve termine.

I bianconeri, invece, temporeggiano in attesa di una risposta della Fiorentina. La sensazione è che in un modo o nell’altro questo matrimonio laborioso si  concretizzerà e che, quindi, Poli potrà riabbracciare quei due personaggi che hanno fortemente creduto in lui. Per la serie “a volte ritornano”.

Sullo stesso argomento