thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Milan e Pescara potrebbero acquistare 'insieme' il difensore brasiliano Bruno Uvini che, per la prossima stagione, vestirebbe la maglia del blub abruzzese.

Il Napoli no. La Roma forse. Il Milan c'è. Per il difensore centrale brasiliano Bruno Uvini sarà comunque Italia. E non a caso la destinazione più plausibile è Il Pescara di Giovanni Stroppa. Ovviamente attraverso i buoni uffici altrui, in questo caso dei rossoneri, pronti a rilevare in futuro la metà del calciatore cresciuto nel San Paolo: con Stroppa, protagonista di due ottime stagioni alla guida della Primavera milanista, i rapporti sono infatti rimasti idilliaci.

Sarebbe un colpo non da poco, almeno sulla carta, che potrebbe agevolare indirettamente la Roma (che con Sabatini è andata in operazione di disturbo) interessatissima ancora a Simone Romagnoli per il quale vanno messe d'accordo, neppure a farlo apposta, Milan e Pescara.

Un colpo, Bruno Uvini, sfiorato dal Tottenham sotto la gestione Redknapp, il quale fece seguire il giocatore sin dal dicembre 2011 e che ad aprile ne strutturó l'ingaggio. A Villas Boas non interessa, ed ecco che l'opzione italiana si è materializzata (passaporto comunitario).

Rimbalza tra l'altro in queste ore la notizia del gradimento dato dal giocatore per la piazza abruzzese. Consapevole, ovviamente, di una sorta di prenotazione per un grande palcoscenico che pareva scontato quando vinse da protagonista il mondiale Under 20 con la maglia della Selecao.

Sullo stesso argomento