thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Fitti contatti tra i due club per una serie di esuberi bianconeri che interessano in Emilia. La Signora si muove per poter arrivare al talento uruguagio.

Si stanno intensificando notevolmente i contatti sull’asse Juventus-Bologna. Bianconeri e felsinei, infatti, stanno valutando una serie di operazioni da poter chiudere nei prossimi giorni e, a tal proposito, la Vecchia Signora si muove ponderando ogni mossa in funzione di Gaston Ramirez.

Marco Motta attende solo il via libera per poter emigrare definitivamente in Emilia Romagna. Il terzino destro lombardo è felice di approdare alla corte di Stefano Pioli e, a fronte di tutto ciò, si considera già mentalmente un nuovo elemento bolognese. La Juventus questa destinazione gliel’ha già trovata da qualche settimana e, per sancire definitivamente questo trasferimento, attende di capire se i rossoblù accoglieranno la richiesta juventina, ossia quella di acquisirne il 50 per cento.

Il direttore generale del Bologna, Roberto Zanzi, sarebbe più propenso a prelevare l’ex calciatore, tra le altre, del Catania, con la formula del prestito semplice. Senza contare, inoltre, lo scoglio dell’ingaggio. Il difensore di Merate percepisce quasi un milione di euro netto a stagione e, nel capoluogo emiliano, punterebbero a farsi “aiutare” da Marotta e soci nel garantirgli quest’importante salario.

In definitiva: il calciatore vuole il Bologna, Guaraldi vuole portarlo al Renato Dall’Ara e in riva al Po non vedono l’ora di cederlo. L’intesa definitiva appare una pura formalità.

Simone Padoin, Michele Pazienza e Luca Marrone: Pioli alla sua dirigenza ha chiesto di poter sondare il discorso per quanto concerne un esubero del reparto metodista bianconero. Del tris poc’anzi citato solo il giovane centrocampista torinese può non essere considerato “sul mercato”.

Antonio Conte, infatti, per il momento non intende privarsi di uno dei suoi pupilli e, solamente verso la conclusione della compravendita estiva, potrebbe decidere di farlo partire per farlo giocare con continuità altrove. Cagliari, Atalanta e Sampdoria lo accoglierebbero a braccia aperte e, in questa lista, nelle ultime ore si è aggiunto anche il Bologna. Si vedrà.

Pazienza, dal canto suo, si appresta a salutare definitivamente la Mole Antonelliana. Il dg bolognese Zanzi, anche in questo caso, ha provato a valutare la fattibilità di un ipotetico affare. Ma in Corso Galileo Ferraris l’ex partenopeo vogliono cederlo a titolo definitivo per ottenere una plusvalenza e, nello specifico, Fiorentina e Torino sarebbero in pole per ingaggiarlo.

Ed ecco il capitolo Padoin. Acquistato dalla truppa zebrata nello scorso mercato invernale per 5 milioni di euro, potrebbe lasciare la Juventus nel mese di agosto. Con gli innesti di Isla, Asamoah e Pogba (che verrà ufficializzato a giorni) per l’uomo nativo di Gemona del Friuli trovare spazio rappresenta una missione fallita in partenza.

Anche su di lui è vivo l’interesse della Fiorentina di Vincenzo Montella, ma i felsinei per questa pista sarebbero anche disposti a intavolare un discorso riguardante la compartecipazione e, con 2.5 milioni, verosimilmente riuscirebbero a strappare un “sì” dal duo Marotta-Paratici.

Sullo sfondo c’è lui, nato il 2 dicembre del 1990 a Fray Bentos in Uruguay, talento cristallino, ormai prossimo a congedarsi da Piazza Maggiore per spiccare il volo. Stiamo parlando ovviamente di Gaston Ramirez, fantasista rossoblù, nonché vero e proprio uomo mercato. L’ex Penarol ha declinato con convinzione la proposta del Wolfsburg e, su di lui, vi sono una serie di illustri pretendenti.

Nei vari colloqui affrontati tra la dirigenza juventina e quella bolognese questo nome è uscito. La Vecchia Signora vuole inserire un altro elemento munito di grande tecnica nel proprio reparto offensivo e, oltre a Stevan Jovetic della Fiorentina, ha incominciato a valutare quest’opzione.

Ah, non ci siamo dimenticati di Manolo Gabbiadini. Anche in questo caso il discorso è in fase di definizione e, una volta prelevato dall’Atalanta con la formula della compartecipazione, l’attaccante ormai prossimo juventino sposerà momentaneamente la causa rossoblù. Per la serie “E vissero  felici e contenti”...

Sullo stesso argomento