thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il centrocampista della Nazionale, ai microfoni di Goal.com, ammette la superiorità delle Furie Rosse, ma giudica positivamente il torneo degli azzurri.

Riccardo Montolivo, come tutti gli azzurri, è sconsolato dopo la batosta subìta in finale contro la Spagna, ma non ci sta a buttare tutto a mare. "Penso che l'Italia possa essere fiera di noi perchè abbiamo disputato un buon torneo, abbiamo fatto del nostro meglio davanti a tutti i tifosi, fallendo solo l'ultima gara, anche se fa molto male", le sue parole in esclusiva ai microfoni di Goal.com.

"La Spagna - ha ammesso il neomilanista - ha giocato meglio di noi, si è espressa al meglio delle sue possibilità ed è impossibile batterla quando questo accade. E' vero che la partita è stata equilibrata in termini di possesso palla, ma loro sono stati migliori sotto ogni punto di vista".

Una disamina serena quanto obiettiva. La sconfitta, inutile nasconderlo, "fa male perchè penso che abbiamo fatto un buon Europeo. Credo che non eravamo al 100% fisicamente, forse non potevamo recuperare in poco tempo ciò che avevamo speso nelle altre gare".

Il fattore fisico ha inciso non poco: "Siamo stati sfortunati con gli infortuni. Quando Thiago Motta ha lasciato il campo, la partita è praticamente finita". L'avvenire di questa squadra, secondo Montolivo, rimane roseo: "Ritengo che abbiamo una buona base per il futuro, ma ci penseremo da domani, ora non è ancora il momento...".

Sullo stesso argomento