thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il centrocampista del Tottenham: "Abbiamo due finali adesso ma se perdiamo la prima siamo fuori dal torneo. E' una partita importantissima".

"Contro la Germania sarà una finale, non possiamo più sbagliare". La sconfitta inattesa contro la Danimarca ha messo l'Olanda in una posizione delicatissima e Rafael Van der Vaart, uno dei leader della Nazionale di Van Marwijk, sa benissimo che adesso ogni passo falso può costare davvero caro.  Mercoledì sera gli Oranje sfideranno la Germania, forte del successo sul Portogallo che l'ha proiettata subito in vetta al 'girone della morte'.

Raggiunto in esclusiva da Goal.com International, la stella del Tottenham ha sottolineato l'importanza della gara contro i tedeschi: "Abbiamo due finali adesso ma se perdiamo la prima siamo fuori dal torneo. E' una partita importantissima. E' tutto ciò che posso dire. E' dura perchè pensavamo di vincere contro la Danimarca ed invece è arrivata una sconfitta difficile da digerire".

La rete di Krohn-Dehli ha invece rovinato i piani dell'Olanda: "Nello spogliatoio non avevamo parole. C'è ancora tanta strada da fare ma ricordo anche che nel 1988 l'Olanda ha perso la prima partita e poi ha vinto il torneo. Speriamo possa accadere lo stesso, possiamo ancora vincere ma ora sarà tuttò più difficile".

Una sconfitta, quella contro la Danimarca, arrivata peraltro ingiustamente secondo Van der Vaart: "E' stato uno shock, incredibile. Hanno avuto solo un'occasione, forse due. E' dura da digerire perchè abbiamo avute tante chance per segnare".

Sullo stesso argomento