thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I bianconeri stanno valutando le pedine con le quali poter imbastire un'operazione con il club azzurro. L'offerta dovrà essere particolarmente convincente.

Mercato, mercato e ancora mercato. Non c'è niente da fare. Si possono vincere gli scudetti, si possono conseguire record su record, si può riacquistare l'Europa che conta. Ma i tifosi sono sempre e sistematicamente concentrati su un unico argomento: il mercato. E noi di Goal.com Italia, come sempre, cercheremo di analizzare con somma lucidità quello che sta accadendo in questo momento in casa Juventus: Edinson Cavani, è sempre lui l'oggetto del desiderio bianconero.

Lavorare con una persona assillante, meticolosa e impaziente, è sicuramente difficile. E quando questa persona ti ha appena portato in omaggio un tricolore e l'opportunità di vincere la Coppa Italia, inesorabilmente, il discorso si fa ancor più articolato e complicato.

Stiamo parlando, ovviamente, di Antonio Conte. Il tecnico salentino, infatti, è il più grande estimatore del bomber uruguaiano. Considera il partenopeo l'elemento ideale per migliorare il reparto offensivo, e sta premendo fortemente per farsi fare questo bel regalo di stagione.

Andrea Agnelli, Giuseppe Marotta e Fabio Paratici, la stanza dei bottoni della Juve, sta tentando di assecondare il proprio condottiero. Intendiamoci, e l'abbiamo già detto più volte: acquistare El Matador non è semplice. Stiamo discutendo di una delle punte centrali più forti dell'intero panorama mondiale e, soprattutto, si sta parlando di un calciatore destinato a creare vera e propria bagarre.

Nelle ultime ore più persone si stanno ponendo il seguente interrogativo: “Ma se il Napoli decidesse di cedere Lavezzi, prenderebbe in considerazione l'opportunità di privarsi di un altro tenore?”. La risposta è semplice. Dinanzi ad un'offerta vantaggiosa,  Aurelio De Laurentiis potrebbe seriamente vacillare. Tutti hanno un prezzo. Soprattutto nel calcio moderno.

Attenzione. Non stiamo interloquendo di ipotesi remote e, quindi, del nulla. Stiamo analizzando un'idea reale, nonché quella primaria del mercato juventino. In Corso Galileo Ferraris c'è la forte volontà di acquistare Cavani. E questo chiude automaticamente i dubbi sulla veridicità della notizia.

Ma che tipo di operazione si sta delineando? Bisogna partire da un concetto primario: il Napoli, giustamente, non ha nessuna intenzione di svendere un proprio patrimonio. Per cui chi vorrà sedersi attorno a un tavolo con i dirigenti partenopei lo dovrà fare con salde motivazioni.

Le ultime indiscrezioni raccolte da Goal.com Italia narrano di un forte interesse azzurro nei confronti di Paolo De Ceglie. Terzino sinistro juventino, classe 1986, che tanto bene ha fatto in quest'annata sportiva. Piccolo particolare: Conte è molto soddisfatto delle prestazioni del valdostano, e prima di accettare questo sacrificio ci penserebbe non una ma ben dieci volte.

E poi ci sono loro due: Sebastian Giovinco e Alessandro Matri. Il folletto torinese, attualmente in comproprietà con il Parma, piace e molto nel mondo Napoli. Le sue caratteristiche combaciano pienamente con il modulo mazzarriano, e viene considerato il degno erede tattico del di Lavezzi.

L'attaccante lombardo, invece, è sempre più vicino a salutare il capoluogo piemontese. Al di là delle sue preziosissime dieci marcature realizzate in questa stagione, non ha pienamente convinto né lo staff tecnico né la società. Tanto da conquistare l'ultimo posto nelle gerarchie offensive di Conte.

Il direttore generale juventino, Beppe Marotta, sarebbe felicissimo di inserirlo nella trattativa Cavani, ma questa missione si preannuncia estremamente complicata. Gli azzurri sarebbero più propensi ad accogliere Pazzini, anch'egli ormai agli sgoccioli della propria avventura professionale con l'Inter, che accettare di affidare una complessa eredità all'ex giocatore del Cagliari.

Sappiamo che Cavani è l'obiettivo primario del mercato estivo della Juventus, sappiamo che il Napoli stima in maniera elevata Giovinco, cosa ci manca per chiudere il cerchio? Conoscere le intenzioni del Matador. Vorrebbe trasferirsi a Torino? E' segnato emotivamente dal mancato accesso alla prossima manifestazione della Champions League? Con quali termini contrattuali direbbe “sì” al club zebrato?

La Vecchia Signora sta lavorando proprio in questa direzione. E anche noi, per svelarvelo quanto prima.

Sullo stesso argomento