thumbnail Ciao,

La classifica annuale dei club più ricchi del mondo stilata da Deloitte certifica l'esponenziale crescita dei ricavi bianconeri, pesa l'effetto 'Stadium'. Top player più vicino?

Juventus regina in campo ma non solo. Come certificato dall'annuale classifica stilata da Deloitte sui club più ricchi del mondo, i bianconeri tornano infatti a sorridere anche sotto l'aspetto finanziario, e rientrano della top ten continentale.

L'anno solare 2012, oltre aver riportato Madama sul tetto d'Italia, in un campionato concluso peraltro senza l'ombra di una sola sconfitta, ha fatto segnare una decisa impennata dei ricavi, regalando alla Juventus il rinnovato status di società d'elite anche a livello internazionale.

Dai dati forniti da Deloitte balza subito all'occhi la sensibilissima crescita degli introiti sotto il capitolo gare interne. L'effetto 'Juventus Stadium' evidentemente pesa, eccome. L'incasso raccolto dalla società bianconera è infatti addirittura triplicato rispetto alla stagione precedente, arrivando alla ragguardevole cifra di 11,6 milioni di euro. Tutto ciò nonostante le gare giocate tra le mura amiche siano state quattro in meno rispetto a quelle del 2011.

RICAVI JUVENTUS
TUTTI I NUMERI
195.4M I ricavi per il 2011/12
153.9M I ricavi per l'anno precedente
+27% La crescita nei ricavi
90.6M Le entrate dai diritti tv
73M Le entrate dal commerciale
31.8M Le entrate dallo stadio
La media degli spettatori presenti alle gare casalinghe dei bianconeri è passata dai 13.789 di due anni fa ai quasi ventiduemila del 2012, per un'entrata media a partita da 1,4 milioni di euro. Numeri che non lasciano spazio ad interpretazioni di sorta.

A far respirare ulteriormente il bilancio bianconero vanno registrati gli incrementi sotto le voci incassi televisivi e commerciali, per un introito complessivo non molto distante dai centocinquanta milioni di euro. Entrate cresciute anche grazie alla conquista dello Scudetto e alla finale di Coppa Italia.

Gli incassi televisivi sono poi diminuti nel computo percentuale, rappresentando adesso il 47% dei ricavi totali rispetto al 57% dell'anno solare 2011. La crescita economica della Juventus è insomma sotto gli occhi di tutti, e l'ottimo cammino tenuto dai bianconeri anche in questa stagione fa prevedere che la cavalcata di Madama non sia destinata ad interrompersi.

La costruzione del nuovo impianto insomma, oltre ad aver regalato un deciso impulso sotto il profilo meramente sportivo proiettando i bianconeri nel calcio del futuro, potrebbe regalare alla Juventus anche la pecunia necessaria per provare a centrare obiettivi di mercato irraggiungibili fino alla scorso mercato estivo.

Il tanto agognato top player realtà diverrà proprio come nelle migliori favole, specie se nuovi successi sul campo regaleranno ai bianconeri un'ulteriore crescita degli introiti anche a livello televisivo e di sponsor. Successi che oltretutto potrebbero convincere le stelle del panorama calcistico internazionale molto di più di un lauto assegno mensile, restituendo fascino ad una Vecchia Signora dall'appeal ritrovato.

Sullo stesso argomento