thumbnail Ciao,
Speciale - Milan e Inter in cerca di riscatto, Napoli sogna la vetta Lazio permettendo, scintille in Roma-Samp

Speciale - Milan e Inter in cerca di riscatto, Napoli sogna la vetta Lazio permettendo, scintille in Roma-Samp

Getty Images

Contro il Cagliari il Milan proverà a salvare la panchina di Allegri. A Verona Stramaccioni rispolvera la difesa a 3, scontro da Champions al San Paolo. Mentre Zeman e Ferrara...

Stasera andrà in scena il 5° turno di campionato, il primo infrasettimanale. Ieri al Franchi c'è stato un primo assaggio: l'ottima Fiorentina di Vincenzo Montella ha lasciato tutti a bocca aperta, ma non è riuscita a far male alla Juventus, che rimane prima ed imbattuta (da 44 giornate!). Ora, però, i bianconeri rischiano l'aggancio per mano del Napoli, che deve riscattare lo scialbo pareggio di Catania. Al San Paolo, contro la Lazio terza, sarà sfida tra 'potenze emergenti'.

Non può guardare troppo in alto, invece, la Milano del calcio, che deve pensare innanzitutto a scrollarsi di dosso qualche passo falso di troppo: Milan in testa, impegnato anche nel difficile tentativo di blindare la panchina di Allegri. Non sarà una passeggiata nemmeno per l'Inter, che a Verona si presenterà con un nuovo 'abito' tattico. In Roma-Sampdoria - Zeman contro Ferrara - si spera di assistere ad una bella partita di calcio (e solo a quella, viste le polemiche della vigilia).

MILAN-CAGLIARI, OVVERO 'SALVATE IL SOLDATO MAX'
Tre sconfitte su quattro: una striscia-horror, da neopromossa, che al Milan non capitava dal 'preistorico' 1940. Scontato, dunque, l'obbligo di tornare al successo, finora assaporato soltanto a Bologna. Massimiliano Allegri, archiviata la lite con Inzaghi, che pure ne ha minato l'immagine, deve soltanto vincere, contro quel Cagliari da lui ben conosciuto (allenato nel biennio 2008-10) e, suo malgrado, fresco come una rosa dopo lo 0-3 a tavolino.


NAPOLI-LAZIO, AL SAN PAOLO SI SCEGLIE L'ANTI-JUVE
Così non va, ha urlato ai suoi Walter Mazzarri dopo la pessima esibizione del Massimino. Di buono, se vogliamo, c'è stato solo il punticino, che ha permesso al Napoli di isolarsi al secondo posto. Stasera, in caso di successo, i partenopei potrebbero addirittura agganciare l'invincibile Juve in testa alla classifica. Contro la Lazio, serissima candidata alla Champions, sarà però tutt'altro che facile, senza dimenticare che Petkovic non ha affatto digerito il suo primo ko ufficiale, arrivato domenica sera contro il Genoa.

CHIEVO-INTER, STRAMACCIONI ALLA 'GASP'
L'Inter non gira, almeno a San Siro, ed allora ecco che Stramaccioni ripesca dal cilindro la tanto vituperata (ai tempi di Gasperini) difesa a tre. Un modo per cercare nuovi equilibri, nuove soluzioni di gioco, per una 'Beneamata' che in molti - Moratti in testa - immaginavano più forte, più sicura di sè. Ed invece l'ennesima rifondazione nerazzurra sta procedendo a tentoni, in maniera più enigmatica che mai. Al Bentegodi si giocherà per l'autostima, oltre che per scalare posizioni.


ROMA-SAMPDORIA, BOTTE DA ORBI ZEMAN-FERRARA
"Ha leso la mia immagine per vent'anni", "No, ci hanno pensato i tribunali". Ciro Ferrara e Zdenek Zeman hanno 'animato' la vigilia del match dell'Olimpico. Vecchie ruggini, vecchi dissapori risalenti ai tempi della militanza juventina dell'attuale tecnico blucerchiato. Per stasera, però, si spera che parli soltanto il campo. I giallorossi, incassati a tavolino i 3 punti di Cagliari, affrontano la squadra-rivelazione del torneo: tre vittorie ed un pareggio finora, niente male per una neopromossa.

PESCARA-PALERMO, CACCIA AL PRIMO SORRISO
All'Adriatico si affronteranno - alle 18, in anticipo rispetto al resto della compagnia - Pescara e Palermo, ovvero le uniche due squadre (assieme al Cagliari) ancora a secco di vittorie. Gli abruzzesi proveranno a regalare la prima gioia al loro pubblico - e al tecnico Stroppa, dato in bilico secondo gli ultimi rumors - mentre Gasperini, subentrato a Sannino (e battuto in extremis al debutto dall'Atalanta), cercherà di non incorrere da subito nelle proverbiali ire zampariniane.


SIENA, MISSIONE-ZERO E LE ALTRE
Eliminare la penalizzazione è l'obiettivo del Siena, partito ad inizio campionato con il fardello del -6. Sono già cinque i punti raccolti finora dalla banda Cosmi, che vede il traguardo a portata di mano. Domani sera il match del Franchi tra i toscani e il Bologna chiuderà un turno che annovera anche Catania-Atalanta, Genoa-Parma e Torino-Udinese. Tutti in campo pensando ad una salvezza da conseguire quanto prima, sognando magari qualcosa di meglio (l'Europa?) per il prosieguo della stagione.

Sullo stesso argomento