thumbnail Ciao,

Bianconeri e nerazzurri piazzano ben tre elementi a testa nella Top 15, bene anche giallorossi e doriani. Il Milan si piazza sesto con De Jong.

Si è chiuso ieri un mercato estivo all’insegna dell’austerità. Pochi i soldi in cassa e quindi senza dubbio il saldo tra campioni partiti e arrivati nel calcio italiano è negativo.

La Serie A si è impoverita ulteriormente dal punto di vista tecnico, i nostri club non hanno più le risorse per attirare i Top Players e così i principali movimenti si sono avuti nel mercato interno, a parte qualche rara eccezione, più che altro gente in esubero nei rispettivi club.

Senza contare i rientri dai prestiti, Goal.com ha stilato la classifica delle 15 operazioni di mercato più interessanti chiuse in estate. Per formulare la graduatoria sono stati presi in considerazione alcuni parametri:

-    la forza e l'esperienza del giocatore (parametro principale);
-    quale sarà il suo impatto con la sua nuova squadra;
-    quale sarà  l’impatto con il nuovo ambiente;
-    il costo dell’operazione.

Tenendo presenti questi elementi, ecco la nostra top 15 dei migliori acquisti dell’estate 2012.

1 Sebastian GIOVINCO


DA: Parma
A:
Juventus
COSTO:
11 milioni
Dopo due anni ricchi di soddisfazioni a Parma, la Formica Atomica è tornata a casa. Un rientro salato, con la Juve che ha pagato a caro prezzo i tentennamenti degli anni passati.

Quello che si ritrova in mano Conte è un giocatore fatto e finito, un grande talento che in Emilia è sbocciato.

Evitare paragoni con Del Piero per non bruciarlo, la prima raccomandazione, per quello che ha tutto in regola per essere il Top Player a lungo inseguito dalla dirigenza.

2 Rodrigo PALACIO


DA: Genoa
A:
Inter
COSTO: 10.5 milioni
Con un anno di ritardo, finalmente in nerazzurro. Branca ci ha messo un anno intero ad ammorbidire la posizione di Preziosi, che alla fine lo ha ceduto dopo la sua migliore annata della carriera.

Nessun problema di ambientamento per Palacio in una squadra dal forte accento argentino e la consapevolezza di giocarsi l’occasione della vita.

Prima o seconda punta, el treza è il jolly in attacco di Stramaccioni.

3 Mattia DESTRO


DA: Genoa
A:
Roma
COSTO: 11.5 + 4.5 milioni
E’ stato il grande oggetto del desiderio di questo calciomercato. Il suo nome è stato accostato a Juventus, Inter e Milan, prima che alla fine la spuntasse la Roma di Zeman.

Esploso a Siena l’anno scorso, Destro con il tecnico boemo e il suo calcio offensivo ha tutte le carte in regola per diventare uno straordinario bomber.

La concorrenza è agguerrita (Osvaldo su tutti), ma l’investimento è ingente e il futuro è tutto dalla sua.

4 Kwadwo ASAMOAH


DA: Udinese
A:
Juventus
COSTO: 9 milioni (50%)
La vetrina dell’Udinese fa gola da anni, ma non è mai a buon mercato. Sul prodotto, però, nulla da eccepire.

Asamoah è quel tassello che mancava alla Juve per poter competere su due fronti, campionato e Champions League.

Corsa, grinta e una certa qualità non mancano certo al centrocampista ghanese che si è già ritagliato un ruolo da protagonista in un ruolo non propriamente suo.

5 Antonio CASSANO


DA: Milan
A:
Inter
COSTO: 7 milioni - Pazzini
Il mal di pancia è cominciato all’Europeo e con lui il pressing di Stramaccioni e del condomino Snejider.

Dopo anni, Milan e Inter si sono seduti a un tavolo per imbastire un nuovo scambio sull’asse Milanello-Appiano: Fantantonio in nerazzurro e Pazzini in rossonero.

Chi ci avrà guadagnato lo si saprà solo a fine stagione, intanto non c’è dubbio che il tasso qualitativo dei nerazzurri si sia impennato.

Due anni di contratto e bonus per assist e gol: se il talento barese lascerà da parte le “cassanate” i tifosi nerazzurri possono proprio tornare a divertirsi dopo un anno da dimenticare.

6 Nigel DE JONG


DA: Manchester City
A:
Milan
COSTO: 3.5 milioni
Il rapporto qualità-prezzo è proprio quello di un grande affare. Nigel De Jong arriva a Milano, sponda rossonera, dopo essere stato a lungo inseguito anche dall’Inter.

Il sostituto ideale di van Bommel porta tanta quantità e un grande temperamento, che forse in Italia deve un po’ limitare. A 27 anni ha l’esperienza e il carisma per guidare il rinnovato centrocampo rossonero.

Galliani, dopo il suo acquisto, non ha usato giri di parole: il Milan con l’olandese punta allo scudetto.

7 Mauricio ISLA


DA: Udinese
A:
JuventusRoma
COSTO: 9.4 milioni (50%)
Insieme ad Asamoah ha fatto il viaggio che da Udine lo ha portato nella Torino dei campioni d’Italia.

Pozzo ha mantenuto la promessa e dopo l’ennesima stagione positiva (almeno fino al grave infortunio che lo ha tolto di mezzo a marzo) lo ha ceduto a una big, la Juventus.

Ancora convalescente, il cileno rappresenta senza dubbio un valore aggiunto grazie alla sua estrema duttilità, e in una stagione che si prospetta lunga ed estenuante il suo contributo sarà fondamentale.

8 Federico BALZARETTI


DA: Palermo
A:
Roma
COSTO: 4.5 milioni
Sognava una chiamata del PSG per stare vicino alla sua bella (la prima ballerina dell’Opera, Eleonora Abbagnato), alla fine è arrivata l’offerta della Roma che rappresenta comunque un gran bel salto di qualità.

Balzaretti, dopo l’ottimo Europeo, si è guadagnato la Capitale e la stima di Zeman, che lo ha scelto come titolare indiscusso della fascia sinistra.

A 30 anni suonati esperienza e bravura per sfondare in una piazza esigente come Roma di certo non gli mancano.

9 EDERSON


DA: Lione
A:
Lazio
COSTO: Parametro zero
Il corteggiamento è stato lungo, durato almeno un paio di stagioni, ma alla fine l’epilogo è stato il tanto atteso matrimonio.

Arrivato a costo zero dal Lione, Ederson garantisce ulteriore qualità a una squadra che già può contare sull’estro di Hernanes e le giocate di Mauri. Dopo due stagioni passate più in panchina e in tribuna che in campo, il 26enne centrocampista brasiliano ha grande voglia di riscatto.

Chissà se basterà per centrare un posto utile per la Champions League, sfuggito ai biancocelesti per due anni di fila all’ultima giornata.

10 Alvaro PEREIRA


DA: Porto
A:
Inter
COSTO: 10 + 3.5 milioni
Il Porto vende a caro prezzo la sua merce e con Alvaro Pereira non ha fatto sconti.

L’Inter doveva rinforzare la fascia sinistra e lo ha fatto con uno dei più bravi (e accessibili in circolazione).

Esperienza e voglia di vincere di certo non mancano al nazionale uruguayano, pronto a misurarsi con il campionato italiano dopo aver vinto tutto con la maglia del Porto.

11 Borja VALERO


DA: Villarreal
A:
Fiorentina
COSTO: 7 milioni
Per lasciarsi alle spalle la disgraziata (e incredibile) retrocessione con il Villareal, è sbarcato nel nostro campionato in cerca di riscatto e per risollevare le sorti di un’altra grande delusa della passata stagione, la Fiorentina.

Borja Valero è il grande colpo estivo in casa viola.

Centrocampista completo, che può giocare sia da regista che da interno di centrocampo, lo spagnolo cresciuto nelle giovanili del Real Madrid è il valore aggiunto nella squadra allenata da Montella.

12 Valon BEHRAMI


DA: Fiorentina
A:
Napoli
COSTO: 8 milioni
Walter Mazzarri lo ha fortemente voluto e alla fine ha lasciato andare (all’Inter) un perno del centrocampo come Gargano.

Per fare un ulteriore salto di qualità , è stato scelto Behrami, uno dei pochi a salvarsi nella deludente stagione della Fiorentina.

Con il connazionale Inler forma una diga di centrocampo davvero poderosa e di prima qualità.

13 Maxi LOPEZ


DA: Catania
A:
Sampdoria
COSTO: 2.5 milioni (Pres.)
L’anno scorso non ha sfruttato la grande chance al Milan, arrivato a gennaio e penalizzato da infortuni e scelte di Allegri.

La carriera del bomber argentino riparte da una piazza prestigiosa ma allo stesso tempo esigente come quella blucerchiata.

Per meritarsi il riscatto, fissato a 6 milioni di euro, Maxi Lopez dovrà tornare sui livelli del primo anno e mezzo di Catania, quando si mise in luce realizzando 19 gol. Le fortune doriane senza dubbio passano dai suoi gol.

14 Marco BORRIELLO


DA: Roma
A:
Genoa
COSTO: 0.25 milioni (Pres.)
Nell’ultimo giorno di mercato ci si attendeva il colpo di coda di Juventus, Milan e Inter, ed invece è stato il Genoa a chiudere l’operazione più significativa.

Per riprendersi da due stagioni sottotono, Marco Borriello torna nella stessa piazza dove 5 anni fa ha vissuto la migliore stagione da professionista, con 19 gol in 35 presenze.

A 30 anni per l’attaccante napoletano la grande occasione di riscatto, quel terminale offensivo che voleva De Canio per completare il suo Grifone.

15 Enzo MARESCA


DA: Malaga
A: Sampdoria
COSTO: Parametro zero
Dopo sette anni tra Spagna (Siviglia e Malaga) e Grecia (Olympiacos), il campionato italiano riabbraccia un centrocampista di grande talento.

La crisi del Malaga ha favorito il ritorno del 32enne campano, che porta esperienza e classe in una squadra ambiziosa come la Sampdoria, che sarà sì una neopromossa, ma ha le carte in regola per essere la grande sorpresa del campionato.

Maresca ritrova in panchina Ferrara, suo compagno nell’esperienza juventina, che lo ha fortemente voluto per consegnargli le chiavi del centrocampo blucerchiato.

Sullo stesso argomento