thumbnail Ciao,
Speciale - Domani è il giorno dei sorteggi di Champions: per l'Udinese l'insidia si chiama Spartak Mosca! Ecco le 5 possibili rivali per i friulani...

Speciale - Domani è il giorno dei sorteggi di Champions: per l'Udinese l'insidia si chiama Spartak Mosca! Ecco le 5 possibili rivali per i friulani...

Getty Images

Domani l'Udinese conoscerà il nome dell'avversaria da sfidare nei playoff di Champions. Sarà una tra Dinamo Kiev, Copenaghen, Spartak Mosca, Sporting Braga e Panathinaikos.

Domani mattina, a Nyon, l'Udinese conoscerà il nome dell'avversaria che affronterà nel doppio spareggio play-off valido per la partecipazione alla fase finale della Champions League. La squadra di Francesco Guidolin, che proprio un anno fa ha visto infrangersi il sogno Champions proprio nel playoff con l'Arsenal, quest'anno dovrebbe avere vita più facile, dato che il 'roster' delle 5 potenziali rivali non include squadre al livello dei 'Gunners'.

I friulani, così come i francesi del Lille, i tedeschi del Borussia Moenchengladbach, gli spagnoli del Malaga e i turchi del Fenerbahce fanno parte della fascia A della fase 'Piazzati' dei playoff e saranno abbinati a Sporting Braga, Spartak Mosca, Dinamo Kiev, Panathinaikos e Copenaghen, avversarie di tutto rispetto ma con le quali, sulla carta, Di Natale e compagni partiranno col favore del pronostico.

COPENAGHEN

Il club danese è forse l'avversario al quale, più di ogni altro, l'Udinese dovrà sperare di essere accoppiato. Il Copenaghen, club allenato dallo svedese Roland Nilsson, storico difensore della Nazionale svedese, può contare sul bomber Morten Nordstrand, sui brasiliani Claudemir e Santin e sull'esperto portiere svedese Wiland, il capitano.

E' reduce da ottime figure in campo europeo, ma sembra tuttavia una squadra tutt'altro che insuperabile sebbene sia riuscita ad eliminare il Bruges nel turno precedente.

DINAMO KIEV

In Ucraina il campionato è in pieno svolgimento: sono già state disputate 4 gare e la Dinamo le ha vinte tutte, mettendo insieme 6 goal e subendone appena 1. La squadra di Syomin può far leva sul bomber Yarmolenko, sull'ex genoano Veloso e l'ex milanista Taiwo e sui vari Milevski, Ideye e sul giovanissimo portiere Koval.

Per via dell'ottima condizione e di un organico non da sottovalutare, la Dinamo rappresenta una mina vagante pericolosa. In occasione dell'ultimo turno preliminare di Champions, ha fatto fuori niente meno che il Feyenoord.

PANATHINAIKOS

Travolgendo gli scozzesi del Motherwell, 2-0 in trasferta e 3-0 in casa, il Panathinaikos ha conquistato l'accesso ai playoff di Champions League. Tuttavia, la compagine greca guidata da Jesualdo Ferreira non convince, sebbene sia noto quanto sia difficile scendere in campo all'Olimpico di Atene.

Jean-Alain Boumsong e Bruno Fornaroli, vecchie conoscenze dal calcio italiano, sono tra i giocatori più validi, insieme a capitan Vyntra e agli esperti Karagounis e Katsouranis. Il talentuoso Ninis non fa più parte del club del 'Trifoglio', essendo stato ceduto al Parma.

SPARTAK MOSCA

E' lo Spartak Mosca l'avversario più temuto dai tifosi dell'Udinese: la squadra russa, già in forma campionato, guida la classifica con 3 vittorie in altrettante partite, con 8 goal all'attivo e soltanto 2 al passivo. Kombarov, De Zeeuw, Biyaletdinov ed Emenike sono alcune delle stelle dello Spartak, ma ciò che è da prendere ancor più in considerazione è la forza del gruppo.

Scendere in campo al Luzhniki non è facile e mister Unai Emery conosce bene il calcio continentale.

SPORTING BRAGA
Forza nascente del calcio portoghese, il Braga di Josè Peseiro, tecnico alla sua prima stagione alla guida del club, è una squadra compatta e ricca di individualità interessanti sebbene non affermate. Hugo Viana, eterno incompiuto del calcio lusitano, Helder, il bomber Lima, il portiere Beto, il libico Mahamat: tutti giocatori da non sottovalutare, seppur non di spicco.

Si tratterebbe dunque di un avversario da prendere con le pinze, ma se l'urna vorrà assegnare lo Sporting Braga all'Udinese, i friulani sapranno comunque che avrebbero potuto avere un destino peggiore.

Sullo stesso argomento