thumbnail Ciao,

Scopriamo tutto ciò che c'è da sapere sul difensore francese in pole per l'eredità di Thiago Silva: "Per la sua età ha dimostrato qualità fuori dal comune".

Ha un nome che desta curiosità, per certi versi musicale. Una storia piuttosto recente e - dicono - un gran talento. D'altronde quando il Milan sceglie, specie in difesa, raramente sbaglia un colpo. E l'esempio di Thiago Silva è lì a dimostrarlo. Secondo il tam-tam del mercato, a raccogliere l'eredità del brasiliano sarà Mapou Yanga-Mbiwa, roccioso difensore laureatosi campione di Francia con il Montpellier.

Un giovane, una scommessa, un progetto di top player. Almeno secondo quanto ci è stato riferito da Mohammed Ali, corrispondente di Goal.com International esperto di Ligue1 a cui abbiamo chiesto di tracciarci un profilo dell'obiettivo di mercato più caldo del momento in casa rossonera.

"L'interesse del Milan per il 23enne difensore francese potrebbe far storcere il naso a qualcuno - ci spiega Mohammed -. Dopotutto, ci vorrebbe un nome super per sostituire una star come Thiago Silva, ma il gradimento rossonero per il giocatore del Montpellier è assolutamente comprensibile, ed è testimonianza della sua crescente fama".

In Francia il suo nome non strappa sorrisi, ma solo stima: "Yanga-Mbiwa arriva da una superba stagione, andata oltre le più rosee aspettative, tanto che il Montpellier ha conquistato il più incredibile dei titoli. Un successo non dovuto soltanto ai goal di Olivier Giroud, ma anche alle ottime prestazioni della difesa, grazie alle quali il 23enne di origini centrafricane ha guadagnato molti consensi ed una maglia tra i preconvocati della Nazionale francese in vista di Euro 2012".

Non solo qualità tecniche, ma anche caratteriali. Personalità, insomma, fondamentale per giocare nel Milan: "Yanga-Mbiwa è cresciuto partita dopo partita. Il tecnico Renè Girard gli ha dato fiducia, concedendogli la fascia di capitano, ed il difensore nativo della Repubblica Centrafricana ha raccolto la sfida, sfoderando prestazioni eccellenti. Il suo rendimento è stato caratterizzato da maturità, solidità e determinazione, suscitando così il più che credibile interesse da parte del Milan".

MAPOU YANGA-MBIWA | La Scheda
Club
Montpellier
Ruolo Difensore
Età
23
Altezza/Peso
184 cm / 77 kg
Valutazione
9 milioni
A chi somiglia Lilian Thuram

Le caratteristiche tecniche balzano subito all'occhio: "Yanga-Mbiwa è un difensore molto potente, capace di mostrare il suo strapotere fisico in ogni occasione. E' partito agli esordi della carriera come terzino destro, sfruttando le sue doti atletiche, per poi cambiare progressivamente ruolo. In coppia con Hilton, che dei due è quello tatticamente più disciplinato, Yanga-Mbiwa si è messo in mostra per la sua abilità nel dribbling e nel giocare la palla anche fuori dall'area, risultando prezioso nell'avviare la manovra della sua squadra".

Insomma, un po' quello che faceva Thiago Silva. Non solo leader difensivo, ma anche il primo regista della squadra, l'uomo deputato a far uscire palla dalla difesa con pulizia e intelligenza. "Yanga-Mbiwa dimostra costantemente determinazione, temperamento e maturità, qualità sorprendenti per la sua età", ci assicura Mohammed.

Non mancano i limiti, chiaramente: "Uno dei suoi pochi difetti è che non possiede un buon fiuto per il goal. Su 34 gare giocate in Ligue 1, ha segnato una sola rete, anche perchè non ama molto sganciarsi in avanti, rischiando così di scoprire la propria squadra. Del resto, la sua bravura e il suo valore in fase di rottura compensano la scarsa propensione offensiva".

Il Montpellier l'ha valutato quanto Thiago Silva, in tono chiaramente provocatorio. La sua quotazione di mercato è molto più realistica: "Sta entrando nel suo ultimo anno di contratto, più di 9 milioni non vale".

Un talento in divenire, che nel giro di un anno-un anno e mezzo potrebbe ulteriormente crescere e diventare una star: in Francia è il 'nuovo Thuram'

In Francia si nutrono grandi speranze attorno a questo ragazzone dal nome buffo: "Anche se un immediato trasferimento a Milano potrebbe essere un tantino prematuro per la sua crescita, è certo che una stagione in un club di così grande tradizione come il Milan gli permetterebbe di mettersi ulteriormente in mostra. Non a caso i media francesi lo definiscono il nuovo Thuram".

Il tempo, eventualmente, potrà dire se e come Yanga-Mbiwa potrà sostituire Thiago Silva. Di certo, ad oggi, rappresenta un potenziale salto di qualità per la retroguardia rossonera: "Sarebbe sicuramente un ottimo rinforzo in un reparto che annovera giocatori bravi ma normali come Mexes, Bonera, Yepes ed Acerbi. Il suo eventuale acquisto, comunque, non potrebbe bastare da solo".

Guai a considerarlo il salvatore della patria, insomma: "Il francese andrebbe a completare, più che a trasformare, una difesa orfana di un campione come Thiago Silva. I rossoneri dovranno fare molto di più sul mercato per potenziare il pacchetto arretrato". Se però c'è un giocatore su cui vale la pena scommettere in vista del futuro, allora è proprio Mapou.

"Un talento in divenire, che nel giro di un anno-un anno e mezzo potrebbe ulteriormente crescere e diventare un top player: e non è detto che ciò non possa accadere proprio in quel di San Siro". D'altronde da quelle parti sanno bene come plasmare fuoriclasse. Thiago Silva insegna...

Sullo stesso argomento