thumbnail Ciao,
Speciale - Volata comproprietà, sono i giorni decisivi: da Giovinco a Destro, i casi più spinosi da risolvere entro venerdì

Speciale - Volata comproprietà, sono i giorni decisivi: da Giovinco a Destro, i casi più spinosi da risolvere entro venerdì

Getty Images

Sono tanti i rebus legati alle comproprietà che potrebbero stravolgere il seguito del mercato italiano: venerdì la data ultima per la risoluzione, nel weekend la resa dei conti.

Parte domani la settimana più 'intricata' del calciomercato. Nel prossimo weekend, 'volente o nolente', il destino dei calciatori in comproprietà tra due club verrà definito. Sta alle società, adesso, trovare un accordo per evitare le tanto 'temute' buste.

Alle 19 di venerdì 22 giugno scadrà il termine fissato per la risoluzione e in caso di 'fumata nera' si procederà con le offerte al 'buio', la cui apertura è prevista il giorno dopo alle ore 11. Ecco i dieci 'rebus' più caldi del momento che potrebbero stravolgere gli scenari di questo mercato estivo.

FRANCESCO ACERBI
A metà tra
Chievo e Genoa
Età 22
Pres. 11/12
17
Goal 11/12
1
Valutazione
6 milioni
Orientamento
Genoa (Milan)
Da 'operazione impossibile', il sogno dello stopper classe '88 sta per realizzarsi. Preziosi pare aver tolto le barricate, tanto che Lo Monaco ha assicurato di aver promesso il giocatore al Milan. Ma prima c'è da superare lo 'scoglio' Chievo, club detentore di metà cartellino e intenzionato a ricavare il massimo in caso di cessione del suo 50% ai liguri. Condizione, questa, necessaria affinchè i rossoblù possano sedersi al tavolo con Galliani. Ma alla fine, l'impressione è che l'affare si farà.

FABIO BORINI
A metà tra
Parma e Roma
Età 21
Pres. 11/12
24
Goal 11/12
9
Valutazione
15 milioni
Orientamento
Incerto
Un'annata da protagonista potrebbe non bastare. Tra Roma e Parma il dialogo si è arenato sulle richieste avanzate dai ducali: a Trigoria pare 'non vogliano sentirci', preferendo un rinnovo della comproprietà che però alla luce delle sirene di mercato (Inter e Paris Saint-Germain sono pronte a pagare per intero il cartellino agli emiliani) allontanano il giovane attaccante dalla Capitale nonostante abbia sfiorato la doppia cifra al suo primo anno in A.

MATTIA DESTRO
A metà tra
Genoa e Siena
Età 21
Pres. 11/12
30
Goal 11/12
12
Valutazione
13 milioni
Orientamento
Genoa
Il 'ritorno al passato' prende corpo. Il Siena sta desistendo dalla tentazione di riscattarne la metà come era nei suoi diritti nell'accordo raggiunto la scorsa estate col Genoa e così i liguri si accingono a fare da 'tramite' fra il bianconero toscano e l'Inter per far approdare il bomber da dove era partito. A patto che Branca, come messo in chiaro da Lo Monaco, bussi alla porta di Preziosi con 'argomenti' validi...

ALESSANDRO DIAMANTI
A metà tra
Bologna e Brescia
Età 29
Pres. 11/12
30
Goal 11/12
7
Valutazione
8 milioni
Orientamento
Incerto
Prima una stagione da protagonista, adesso la partecipazione a Euro 2012. Il fantasista di Prato fa gola a tanti e da Brescia lo hanno capito: Corioni ha annunciato di voler evitare le buste riscattando il calciatore per cederlo al miglior offerente, il Bologna sembrava avere in pugno anche l'altro 50% del cartellino e invece adesso  vede la strada in salita. Se poi ci si mette anche Spalletti che lo vedrebbe bene nel suo Zenit il 'rompicapo' è servito.

EMANUELE GIACCHERINI
A metà tra
Juventus e Cesena
Età 27
Pres. 11/12
23
Goal 11/12
1
Valutazione
8 milioni
Orientamento
Juventus
Pupillo di Conte, il 'Giac' si è guadagnato la maglia azzurra grazie a un'annata da 'gregario' di prim'ordine. I piemontesi hanno tutta la volontà di acquistarlo al 100% e le chances sono alte, visto che il Cesena è fresco di retrocessione e non può tirare troppo la corda. Anche se l'interessamento del Wolsfburg e la vetrina degli Europei può giocare a favore del club romagnolo, per la 'Vecchia Signora' non dovrebbero esserci problemi.

SEBASTIAN GIOVINCO
A metà tra
Parma e Juventus
Età 25
Pres. 11/12
36
Goal 11/12
15
Valutazione
30 milioni
Orientamento
Incerto
Per il 'piccolo' trequartista le vie del mercato sembrano infinite. I bianconeri sono pronti a riscattarlo, ma bisognerà vedere se accetteranno le condizioni poste dai ducali che hanno lasciato intendere di non voler 'stendere tappeti rossi'. Alternativa di prim'ordine per l'attacco o pedina di scambio per arrivare al 'top player' (Cavani?), resta da capire la Juve di Giovinco cosa ne vorrà fare. Nel frattempo, l'Inter si defila e attende in silenzio sviluppi sulla 'tenenovela'.

CIRO IMMOBILE
A metà tra
Genoa e Juventus
Età 21
Pres. 11/12
37
Goal 11/12
28
Valutazione
10 milioni
Orientamento
Incerto
Un'annata da bomber vero a soli 22 anni con il Pescara gli ha regalato la grande occasione chiamata serie A. La punta di Torre Annunziata calcherà il grande palcoscenico indossando la maglia del Genoa, che ne ha rilevato la metà del cartellino lo scorso gennaio dalla Juventus. Si va verso il rinnovo della compartecipazione, con 'Madama' intenzionata a verificare il talento dell'attaccante all'ombra di Marassi e poi chissà, magari farci un penserino per il futuro.

JURAJ KUCKA
A metà tra
Inter e Genoa
Età 25
Pres. 11/12
26
Goal 11/12
2
Valutazione
8 milioni
Orientamento
Incerto
Lo slovacco ha vissuto un'annata difficile, con prestazioni sottotono e tanti interrogativi che si riversano anche sul suo destino calcistico. L'Inter ne acquistò la metà dal Genoa un anno fa, ma adesso sta pensando di 'restituirla' al Grifone nell'ambito dell'operazione Destro-Longo. Dal canto loro, i liguri potrebbero approfittarne per fare cassa. Altra ipotesi, attualmente la più plausibile, è quella di un rinnovo della compartecipazione con Kucka un altro anno in rossoblù.

SAMUELE LONGO
A metà tra
Inter e Genoa
Età 20
Pres. 11/12
0
Goal 11/12
0
Valutazione
5 milioni
Orientamento
Incerto
Quel derby Primavera gli sta cambiando la vita. Una tripletta nella semifinale Scudetto lo ha fatto salire alla ribalta e da promessa lo candida a potenziale protagonista. Il Genoa si fa forte dell’accordo preso con l'Inter prima della 'Final Eight' secondo cui la comproprietà sarebbe stata rinnovata (il che significherebbe vederlo alle dipendenze di De Canio). In casa nerazzurra, invece, sta maturando l'idea di riscattarlo e farlo crescere all'ombra dei 'big' o cederlo in prestito. Staremo a vedere.

EMILIANO VIVIANO
A metà tra
Palermo e Inter
Età 26
Pres. 11/12
20
Goal 11/12
-36
Valutazione
5 milioni
Orientamento
Incerto
Da molti viene considerato l'erede di Buffon, ma le società detentrici del suo cartellino lo hanno 'scaricato'. Il Palermo punta su Ujkani mettendo la parola 'fine' all'avventura in Sicilia, l'Inter ha scelto altre strade per il 'dopo' Julio Cesar. La Fiorentina, squadra di cui è sempre stato tifoso, potrebbe regalargli il sogno di una vita, mentre l'Udinese può ritrovarselo inserito dai nerazzurri nell'affare Handanovic. Ma prima c'è da risolvere il nodo Zamparini-Moratti e, ora come ora, il rischio buste è concreto.

Sullo stesso argomento