thumbnail Ciao,

La società friulana si prepara a riaccogliere alla base Cuadrado e Muriel, ma guarda già oltre: sono tanti i giovani talenti sotto la lente d'ingrandimento dei bianconeri.

Isla, Benatia e Asamoah indiziati a spiccare il volo? Cuadrado e Muriel corteggiati ancor prima di tornare all’ovile? Nessun problema, l’impressionante fabbrica di talenti chiamata Udinese non intende diminuire la produzione per la prossima stagione. La rete di osservatori guidata da Andrea Carnevale sta setacciando il mondo in cerca di nuovi potenziali campioni: Sudamerica, Africa e Europa dell’Est i mercati di riferimento.

ESTRO DAL SUDAMERICA
Il primo nome sulla lista è quello di Alvaro Ampuero, diciannovenne gioiellino dell’Universitario, squadra che milita nella massima serie peruviana. E’ un laterale mancino, ma il tecnico Del Solar lo ha impiegato anche come trequartista. Grandi doti tecniche e fisiche (è alto 185 centimetri), in possesso di un tiro forte e preciso e di personalità da vendere, Ampuero è considerato in Peru ‘El nuevo Loco’, l’erede di Juan Manuel Vargas e l’interesse dell’Udinese è stato confermato anche dal suo agente Paul Valderrama. Per lui si è mosso Geronimo Barbadillo, direttore tecnico delle giovanili del club bianconero.

RIFLETTORI SU...
Nome Alvaro
Cognome Ampuero
Squadra Universitario
Nazione Perù
Ruolo Esterno SX
DdN
25/9/1992
Peruviano ed ex compagno di squadra di Ampuero è Raul Manuel Ruidiaz, nome accostato a tanti club italiani ma sul quale la società friulana ha relazioni dettagliate già da oltre un anno. Il ‘Pequeño Messi’ ha raccolto l’eredità di Eduardo Vargas nell’Universidad de Chile e con la casacca de Los Azulez sta facendo sfracelli. Il suo agente José Enrique Moreno Quijandria ha ammesso proprio ai nostri microfoni che l’Udinese ha mandato degli osservatori a seguire i progressi del giovane attaccante tascabile (167 cm x 61 kg), che fa del dribbling e della rapidità le sue armi migliori.

In Cile gioca anche Sebastián Andrés Ubilla, fantasista dei Santiago Wanderers, già nel giro de La Roja allenata da Claudio Borghi. Mancino, brevilineo (un metro e 72 per 70 chili), dribbling e movenze che hanno spinto la stampa locale a paragonarlo a Gianfranco Zola. Anche in questo caso l’interesse dell’Udinese è di vecchia data: i primi contatti risalgono addirittura al 2010, ma la società del patron Pozzo è tornata alla carica negli ultimi tempi, colpita dalle prestazioni del ragazzo che ha messo a segno sei reti nelle prime sette gare del Torneo Apertura.

UN OCCHIO ANCHE AD EST
L’Udinese ha cominciato a muoversi anche per l’eventuale successione futura di Samir Handanovic, ormai stabilmente nell’elite dei migliori portieri d’Europa. A fine gennaio ha messo le mani sul diciannovenne estremo difensore polacco Wojciech Pawlowski, attualmente in forza al Lechia Gdansk, che ha firmato un pre-contratto con i bianconeri dopo aver sostenuto le visite mediche in Italia. In un primo momento sembrava destinato al Granada ma potrebbe approdare in Friuli già a luglio.

RIFLETTORI SU...
Nome Wojciech
Cognome Pawlowski
Squadra Lechia Gdansk
Nazione Polonia
Ruolo Portiere
DdN
18/1/1993
Gli scout dell’Udinese sono molto attivi anche in Croazia e in Serbia. Si parla insistentemente di un’offerta da 800mila euro recapitata all’Osijek per Tomislav Sorsa, ala destra classe 1989, un esterno offensivo, rapido, dotato di grande visione di gioco: non a caso è uno dei migliori assistman del campionato croato, con 8 passaggi decisivi in 21 gare disputate.

Andrea Carnevale è stato di persona la scorsa settimana all’Omladinski Stadion per assistere al derby tra OFK e Partizan Belgrado. Tre nomi sull’agenda del dirigente bianconero: i centrocampisti Mohamed ‘Medo’ Kamara e Milan Pavlovski e il difensore Marko Petkovic. Il primo è un mediano del Partizan, originario della Sierra Leone, seguito anche da Chelsea, Arsenal e Liverpool ma sul quale si sarebbe mosso sotto traccia anche il Siena. E’ in possesso di passaporto finlandese e l’Udinese è in trattative già da qualche settimana con il club serbo. Dinamismo e resistenza le sue doti principali, non è giovanissimo (classe 1987) ma ha già grande esperienza, avendo disputato anche la Champions League.

Pavlovski è invece la stellina dell’OFK, un centrocampista offensivo che nonostante l’età verdissima (è un 1994) vanta già 12 presenze in prima squadra. Ha origini macedoni ma è cresciuto nel settore giovanile dell’OFK, fino all’esordio in prima squadra arrivato a 17 anni e 3 mesi, al termine della scorsa stagione. Tra le file dei biancazzurri milita anche Marko Petkovic, terzino destro classe 1992 che ha recentemente esordito anche in Under 21.

W LA COLOMBIA
RIFLETTORI SU...
Nome Jeison
Cognome Murillo
Squadra Cadiz
Nazione Colombia
Ruolo Difensore
DdN
27/5/19925
Dopo aver pescato con intuito e fortuna talenti come Zapata, Armero, Cuadrado e Muriel l’Udinese monitora sempre con attenzione i talenti colombiani.

E se l’interesse per Carlos Sanchez, ventiseienne centrocampista del Valenciennes, è ormai una certezza, tutto ancora da valutare è il futuro di due giovani già controllati dall’Udinese come l’attaccante Wilson Cuero e il difensore Jeison Murillo.

Il primo, considerato qualche anno fa un potenziale crack, sta avendo difficoltà in Spagna, nel Cadiz B, come già era accaduto anche a Muriel, che lo scorso anno aveva di fatto gettato al vento una stagione nel Granada.

Murillo invece è un centrale che ricorda Zapata, può giocare anche da terzino destro e sta vivendo un buon momento con il Cadiz: 15 presenze e 3 goal il suo score, da Udine lo stanno seguendo con attenzione e non è da escludere per lui un ritorno alla base già dalla prossima estate.

DAGLI AMICI OLANDESI IL NUOVO SUAREZ?
RIFLETTORI SU...
Nome David
Cognome Texeira
Squadra Groningen
Nazione Uruguay
Ruolo Attaccante
DdN
27/2/1991
Oltre al Granada e al Cadiz, società controllate dalla famiglia Pozzo, l’Udinese ha stretto recentemente una nuova collaborazione con gli olandesi del Groningen.

Dalla nuova partnership con la società biancoverde potrebbe nascere qualche trattativa interessante.

Oltre alla stella Leandro Bacuna e al giovanissimo colombiano Andres Cifuentes, l’Udinese potrebbe tentare di ottenere il ‘nuovo Suarez’, l’attaccante uruguaiano David Texeira, una delle rivelazioni dell’Eredivisie.

Otto goal in ventidue partite, l’ex Defensor è finito prepotentemente nel mirino del Liverpool ma la società friulana potrebbe approfittare del nuovo canale privilegiato per bruciare la concorrenza.

Segui Simone Gambino su

Sullo stesso argomento