thumbnail Ciao,

Per motivi di tempo, come succede spesso nelle gare internazionali, l'inno brasiliano era stato ristretto: tifosi e giocatori non ci stanno e continuano a cantare senza musica.

Ma quale ristretto, l'inno si canta tutto. E' questo che avranno pensato tifosi e giocatori del Brasile, che al momenti degli inni nel pre partita contro l'Uruguay hanno deciso di non rispettare il 'protocollo', che prevedeva un inno ristretto.

Niente da fare, la musica finisce ma Neymar e compagni - accompagnati da tutto lo stadio - continuano ugualmente a cantare il loro inno, fino alla fine. In barba alla tempistica, in Brasile l'inno nazionale è sacro e va rispettato.

E' la prima volta che si verifica un episodio del genere. Magari l'attaccamento ai valori e alle tradizioni dei brasiliani servirà per evitare che in futuro gli inni non vengano più ristretti. Altrimenti, beh, si canta lo stesso...

Sullo stesso argomento