thumbnail Ciao,

L'attaccante azzurro, alle prese con un problema al quadricipite rimediato nella gara contro il Brasile, saluta in anticipo la Confederations e fa rientro nella penisola.

Niente da fare, nemmeno per la finalissima o la finalina. Mario Balotelli, alle prese con una distrazione di 1° grado al quadricipite della gamba sinistra ha lasciato il ritiro dell'Italia per fare rientro nella penisola, terminando così in anticipo la sua Confederations Cup.

SuperMario si è fatto male nel corso della partita contro il Brasile, e secondo quanto comunicato dallo staff medico azzurro, non avrebbe potuto recuperare neanche per domenica.

"Balotelli non può recuperare nemmeno per la finale, - ha assicurato il professor Castellacci - a prendersi cura di lui sarà adesso il Milan". Certamente un duro colpo per la Nazionale azzurra, che sta preparando il difficile match di semifinale contro la Spagna, in programma giovedì a Fortaleza, e che dovrà rinunciare alla sua punta di diamante proprio nella fase più critica della Confederations Cup.

C'è invece una certa fiducia in casa azzurra, sul recupero di Andrea Pirlo e Riccardo Montolivo già per la sfida di semifinale contro le Furie Rosse. "Pirlo sta continuando a lavorare, - ha spiegato Castellacci - per lui c'è moderato ottimismo. Montolivo sta bene ed è regolarmente a disposizione del ct".

"Siamo molto dispiaciuti per la perdita di Balotelli - ha spiegato il ct azzurro Cesare Prandelli - ma non c'erano i tempi per il suo recupero". Il tecnico di Orzinuovi ha quindi negato possibili ingerenze da parte del Milan per un suo rientro anticipato. "Non c'è stata nessuna pressione da parte del club rossonero", ha assicurato.

Sullo stesso argomento