thumbnail Ciao,

Lasciato il PSG, Ancelotti è da poche settimane alla guida delle merengues: "La nostra è una squadra molto forte che ha un giusto mix di esperienza e qualità".

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

Tutto si può dire tranne che l'urna di Nyon sia stata benevola con la Juventus in occasione dei sorteggi dei gironi di Champions League.

La compagine bianconera infatti dovrà vedersela con Copenhagen, Galatasaray e Real Madrid, tutte squadre che non sarà semplice superare. Anche Carlo Ancelotti, intervistato dal sito della Uefa, non ha nascosto le insidie che questo gruppo nasconde: "Juve e Galatasary hanno grande esperienza mentre il Copenhagen è una sorpresa. Non sarà un girone facile ma sarà anzi equilibrato".

Il tecnico del Real Madrid ha così parlato della Juventus: "Sono stato due anni a Torino ed ho ottimi ricordi. Lì ho allenato grandi giocatori, parliamo di un grande club. Sono arrivati Llorente e Tevez e la squadra gioca insieme da tre anni con lo stesso tecnico, sono ben organizzati ed hanno grandi qualità".

Lasciato il PSG, Ancelotti è da poche settimane alla guida delle merengues: "La nostra è una squadra molto forte che ha un giusto mix di esperienza e qualità. Vogliamo giocare un calcio offensivo in linea con la tradizione del nostro club, tutto sta andando molto bene. Bale? Cercheremo di sfruttare il suo dinamismo insieme a quello di Cristiano Ronaldo, ha un talento eccezionale e aveva grande voglia di venire da noi".

Sullo stesso argomento