thumbnail Ciao,

L'ex capitano della Juventus sottolinea l'incredibile caduta di stile del Kaiser tedesco e vede un Buffon super in vista del ritorno contro il Bayern: "Sarà la sua partita".

Non fossero bastati i due goal incassati in quel di Monaco, a rovinare definitivamente l'umore di Buffon, nella disgraziata serata di martedì, sono arrivate le bordate di un mito del calcio come Franz Beckenbauer, lesto a definire Super Gigi un portiere pronto al pensionamento.

Il numero uno della Juventus mastica amaro, ma guarda avanti, come spiegato abbondantemente anche ieri: "Non è facile essere Buffon, se fai un errore succede un terremoto... Ma io non mi sento un pensionato, anzi. Mancano alcuni trofei nella mia bacheca, dunque ho ancora tante motivazioni".

Decisa e convinta la difesa di Buffon anche da parte di un Giorgio Chiellini davvero carico a pallettoni in vista del ritorno contro il Bayern: "Gigi ha trovato delle parole giuste, nel senso che quando sei martello devi battere, quando sei incudine devi saper tenere... Io sono convinto che tanti cambieranno presto idea, ma a parte quello, dovrebbero vedere anche il passato recente prima di parlare".

Infine tocca ad un grande ex bianconero come Gianluca Vialli, intervenuto a margine delle presentazione del gioco 'Lords Of Football', spezzare una lancia in favore del numero uno azzurro, osservando: "Franz Beckenbauer ha esagerato. E’ vero che rispondere a lui non è facile perché il tedesco resta una leggenda del calcio, ma è altrettanto vero che da frasi del genere si trovano più stimoli. Io non avrei detto una cosa del genere, perché discorsi così gratuiti servono solo a caricare gli avversari. E poi davanti al portiere più forte di tutti i tempi mi sembrano delle critiche eccessive".

Insomma, in vista del ritorno tante le trappole sul cammino dei bavaresi, che adesso dovranno vedersela anche con il Gigi furioso, smanioso di riscattare la sfortunata serata di Monaco e smentire il vecchio Kaiser, allontanando così il ventilato pre-pensionamento.

Sullo stesso argomento