thumbnail Ciao,

Il portierone bianconero, raggiunto da un inviato di 'Striscia la Notizia', ammette gli errori contro il Bayern e spiega: "Beckenbauer? E' il momento di stare zitti... ".

Serata da dimenticare quella di martedì per Gianluigi Buffon, autore di una prestazione non all'altezza della situazione nel match perso dalla Juventus contro il Bayern Monaco.

Dopo le dure critiche mosse nei suoi confronti da Franz Beckenbauer, mercoledì il portierone bianconero ha ricevuto la visita di Valerio Staffelli, storico inviato di 'Striscia la Notizia', che gli ha consegnato un meritato 'Tapiro d'oro'. Insieme a una copertina, una vestaglietta e un paio di babbucce degne di un ricco pensionato.

Il numero uno di Madama è stato al gioco, ammettendo in qualche modo gli errori commessi nella disgraziata serata bavarese: "Capita in questo tipo di attività di commettere errori. Mi spiace perchè ho compromesso la partita, mi spiace per me, per la mia squadra, e soprattutto per la mia gente".

SuperGigi non ha poi voluto replicare a Beckenbauer che lo aveva definito un pensionato, chiosando: "Non posso obiettare nulla a quanto detto dal quel vecchio saggio di Beckenbauer, se non ricordare un adagio ricorrente: 'Quando sei martello batti, quando sei incudine statti!'. Bisogna stare zitti e aspettare la prossima partita".

Sullo stesso argomento