thumbnail Ciao,

La Federcalcio locale ha voluto smentire la presunta intervista nella quale l'arbitro difendeva il proprio operato durante Manchester-Real di mercoledì scorso.

Da due giorni si parla di Cuneyt Cakir e della sua discutibile direzione arbitrale nel big-match di Champions di mercoledì scorso tra Manchester United e Real Madrid, che ha sancito la qualificazione degli spagnoli ai quarti. Nel mirino, in particolare, la sua decisione di espellere Nani per un intervento scomposto quanto si vuole, ma non certo intenzionale nè cattivo.

In seguito alle polemiche, era apparsa un'intervista dello stesso Cakir al quotidiano spagnolo 'AS', nella quale il diretto interessato difendeva a spada tratta il proprio operato: "Il rosso di Nani era corretto, il mondo si renderà conto della verità col tempo".

Dichiarazioni che in realtà, stando alla Federcalcio turca, non sarebbero mai state rilasciate. In giornata, infatti, è arrivata una nota federale che ha smentito che l'arbitro abbia mai concesso interviste a qualsiasi giornale o media.

Cakir, inoltre, stando al comunicato, non sarebbe in possesso di alcun account su Facebook, Twitter o altri social network, come da regolamento della Federazione. Il giallo continua...

Sullo stesso argomento