thumbnail Ciao,

Il difensore francese, tra i migliori in campo contro i blaugrana: "Non abbiamo fatto niente d'eccezionale anche se vincere contro il Barcellona è un'impresa".

"Non è stato fatto ancora nulla". A Milanello il morale è ovviamente altissimo dopo la grande vittoria contro il Barcellona ma Philippe Mexes, intervistato da 'RMC', non dimentica che il Milan è solo a metà dell'opera: "E' una grande soddisfazione, anche se sappiamo che resta ancora la gara di ritorno da disputare, ma non abbiamo preso goal".

Allegri il principale artefice del successo rossonero: "I consigli del tecnico sono stati applicati. Tatticamente il Milan ha giocato bene. Malgrado tutto, non bisogna esaltarsi. Siamo solo agli ottavi di finale. L'anno scorso abbiamo vinto 4-0 contro l'Arsenal in casa, al ritorno eravamo sotto 3-Si0 e van Persie si è mangiato un gol alla fine".

Mexes fu criticato molto l'anno scorso dopo la gara del Camp Nou nella scorsa edizione: "Rivincita dopo l'errore dell'anno scorso? No, non avevo nessuna rivincita da prendermi. Tutti commettono degli errori. Spero che non si ripeta più. Siamo contenti ma non siamo campioni e non abbiamo vinto la Champions. Non abbiamo fatto niente d'eccezionale anche se vincere contro il Barça è un'impresa".

I rossoneri sono tornati competitivi anche senza Ibrahimovic e Thiago Silva: "Il Milan è una squadra giovane che si sta riscoprendo. Malgrado l'inizio della stagione decisamente delicato, abbiamo preso confidenza in noi stessi, e anche i giovani. Con il loro coraggio e la loro passione possiamo dare fastidio a tante squadre. Dobbiamo trovare la regolarità per essere costanti".

Sullo stesso argomento