thumbnail Ciao,

Il centrocampista di Allegri ha evidenziato, nel post Barcellona (battuto 2-0 a San Siro) di voler comunque tenere il piedi per terra: "Non abbiamo ancora fatto niente".

Se la prima parte del 2012 è stata veramente difficile per Riccardo Montolivo, dal passaggio al Milan in poi le cose sono completamente cambiate. Il centrocampista rossoneor ha preso fiducia, diventando uno dei fautori della rinascita.

Anche contro il Barcellona, battuto 2-0, l'ex Fiorentina ha offerto una grande prova: "Sono morto dalla stanchezza. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, chiudere gli spazi, attaccare e difendere. Cercavamo di ripartire per renderci pericolosi, loro squadra formidabile".

"Abbiamo retto, ora sarà difficile al ritorno. E' stato un risultato inaspettato, affrontavamo i più forti al mondo. Dobbiamo entrare in campo e fare come oggi, contro una squadra del genere è un attimo per prendere goal. Dedichiamo la vittoria al presidente e ai tifosi" le parole a 'Sky Sport'.

E' un Diavolo in forte crescita: "Stiamo dando continuità al lavoro con il mister, affrontiamo il derby con più tranquillità. Siamo diventati una squadra nella partita contro la Juventus in casa, la gara della svolta. Abbiamo recuperato, speriamo di continuare ma ancora non abbiamo fatto niente".

Sullo stesso argomento