thumbnail Ciao,

L'attaccante, indisponibile per le gare di Champions, ha rifiutato l'intervista di Carlo Pellegatti. Hanno invece parlato Conte ("Messi si ferma di squadra") e Pippo Inzaghi.

Milan-Barcellona è già iniziata nei garage di San Siro, dove Carlo Pellegatti, celebre giornalista-tifoso rossonero è stato sguinzagliato alla ricerca di dichiarazioni pre-partita.

Il celebre giornalista Mediaset ha innanzitutto braccato Pippo Inzaghi, fino ad un anno fa calciatore ma quest'anno spettatore di lusso. 'SuperPippo', adesso allenatore degli Allievi dei rossoneri, ha ammesso: "E' la prima volta che vengo a San Siro, speriamo bene".

Pellegatti ha poi intervistato anche Antonio Conte, tecnico della Juventus accorso ad assistere alla gara. A proposito del pericolo numero 1, Leo Messi, l'allenatore bianconero ha risposto: "Come fermarlo? Credo che un giocatore come lui vada fermato di squadra".

Anche Paolo Maldini, storico capitano del Milan ha parlato di Messi: "Non ho mai avuto la fortuna - o la sfortuna - di giocare contro di lui perché era sempre infortunato. E' un giocatore di un altro pianeta, in grado di puntarti dal 1' al 90'. Ma il Barcellona non è solamente Messi, stare concentrati per 90' è veramente un'impresa".

Infine, il passaggio di Mario Balotelli, in borghese e impossibilitato a giocare per via della prima fase di Champions League disputata con la maglia del Manchester City. 'SuperMario', però, ha declinato l'intervista propostagli da Pellegatti andando via.

Sullo stesso argomento