thumbnail Ciao,

Il patron del club rossonero ricorda il grande Milan di Sacchi e lo appaia al Barcellona di Messi quale squadra più 'bella' di tutti i tempi.

Mercoledì sarà il giorno tanto atteso della partitissima, valida per l'andata degli ottavi di Champions League, fra Milan e Barcellona. Una partita che vedrà una formazione rossonera in grande ripresa dopo l'arrivo di Balotelli, che comunque in Champions non può giocare. Oltre ai goal, però, SuperMario ha dato alla squadra allenata da Allegri anche nuova fiducia di poter lottare per traguardi importanti. Come la Champions appunto. E il patron del Milan, Silvio Berlusconi, si sa, alla massima competizione calcistica europea per club tiene più di tutto.

Intervenuto ai microfoni di 'Undici', trasmissione sportiva di Italia2, il primo tifoso del Milan ha ricordato come anche il Milan, come sta facendo il Barça ora, ha dominato il calcio Europeo non solo con le vittorie ma anche per il bel gioco praticato. "Il Milan di Sacchi? E' stata la squadra che qualcuno ha definito la migliore nella storia del calcio - ha detto Berlusconi - Fino a quando non è arrivato il Barcellona".

"Anche il Barcellona si è affermato per un gioco straordinario, spettacolare e vincente - ha detto ancora Berlusconi - Quindi credo che giustamente si possa dire che le due squadre che nella storia del calcio hanno rappresentato il vertice del gioco siano il Milan di Sacchi e dei tre olandesi (Van Basten, Gullit e Rijkaard, ndr) e il Barcellona di Messi".

Sulla partita di mercoledì, comunque, Berlusconi non si sbilancia: "Sarà dura per il Milan, ma nel calcio i miracoli possono accadere. Un pronostico comunque è impossibile".



Sullo stesso argomento