thumbnail Ciao,

Il designatore Uefa ricostruisce la dinamica dello 0-1, che l'atteggiamento dell'arbitro aveva sembrato attribuirlo a Marchisio: "Lieve ritardo dovuto al frastuono dello stadio".

Ci pensa Pierluigi Collina a fugare ogni dubbio sulla paternità, poi risolta dall'Uefa, del primo goal realizzato dalla Juventus a Glasgow nell'andata degli ottavi di Champions contro il Celtic. Il designatore internazionale ha chiarito che l'autore è a tutti gli effetti Alessandro Matri, 'scagionando' di fatto l'arbitro spagnolo Undiano Mallenco.

"Vi assicuro che la rete di Matri era stata già convalidato dall'arbitro di porta, non capisco di cosa ci si lamenti - le parole di Collina riportate dalla 'Gazzetta dello Sport' - C'è stato solo un piccolo fisiologico ritardo come sempre sarà se si calcola il tempo tra l'episodio, la decisione dell'arbitro, la comunicazione al primo direttore di gara ed eventuali interferenze dovute all'ambiente, vedi il frastuono assordante del Celtic Park considerando che la partita era appena iniziata".

La dinamica del vantaggio bianconero in terra scozzese (nel match vinto poi 3-0), Matri aveva superato Foster ma un difensore biancoverde aveva salvato oltre la linea il pallone. L'azione, però, pareva essere stata fatta proseguire dal fischietto iberico che poi pareva aver ratificato il goal della Juve solo dopo il tap-in di Marchisio.

Sullo stesso argomento