thumbnail Ciao,

Atmosfera straordinaria sugli spalti, meno nelle dichiarazioni: Lennon, allenatore degli scozzesi, imbufalito, Owen contro gli italiani. Juventus, invece, molto fisica.

In Italia si fa polemica per qualsiasi cosa. Ognuno vuole avere ragione, in pochissimi riescono ad ammettere la sconfitta. Quando si parla di calcio, poi, il tutto assume connotati enormi, il mugugno, il commento è sempre dietro l'angolo.

L'Europa e il Mondo hanno sempre bacchettato il movimento calcistico italico per questo motivo. A ragione, di fatto. A volte, però, anche all'estero partono lamentele a go-go, sbuffando nel dopo gara, o durante il match in questione grazie alle nuove tecnologie.

Celtic-Juventus, il paradosso. Il risultato finale dice 0-3, tre occasioni per gli ospiti, tre goal. Bianconeri cinici, schiacciati per gran parte della gara ma comunque vincitori. Madama ha sgomitato in stile inglese, anche se i biancoverde, riguardo alle entrate, parevano essere ancora i maestri.

Durante il match Michael Owen, ex Pallone d'oro, si è scagliato contro il gioco degli italiani. Nel post-gara, invece, è stato il tecnico dei Celts Neil Lennon a lamentarsi per l'arbitraggio. Polemiche all'italiana. Galeotti, in entrambi i casi, gli abbracci di Lichtsteiner nei confronti di Hooper.

Il terzino svizzero non è certo un santo, viste le sistematiche proteste in ogni match, ma il portar via l'attaccante dal proprio portiere non è roba nata ieri (da bacchettare invece la spinta ai danni del giocatore e poi il tuffo in terra a mo' di simulazione).

"Nell’area di rigore è successo di tutto, ma l’arbitro faceva finta di non vedere. Una vergogna, da noi non è questo il modo di fare calcio", le parole di Lennon a fine gara.

Owen, invece, aveva usato Twitter per mandare il messaggio: "Hooper in area ha il diritto di posizionarsi dove ritiene più opportuno. E' il difensore (Lichtsteiner, ndr) che sta tentando in ogni modo di poterlo allontanare e di non permettergli di disturbare Buffon. Odio questi comportamenti, gli italiani sono conosciuti per questo".

Antonio Conte, di recente protagoniste di polemiche sul tema in Italia, ci ha scherzato su a fine gara: "Di solito siamo noi italiani ad avere la brutta abitudine di commentare l'operato arbitrale, stavolta il tutto si è invertito". Il paradosso di Celtic-Juventus...

Sullo stesso argomento