thumbnail Ciao,

Alex Ferguson esalta il blasone ed il fascino della sfida di domani sera tra Real e United: "Non c'è partita più importante". Poi fa pre-tattica: "Più pressione su di loro".

Domani sera Manchester United e Real Madrid si sconteranno al Santiago Bernabeu in una gara valida per l' andata  degli ottavi di finale di Champions League. Dispiace, dopo gli ottavi, dover salutare una delle due potenze del calcio mondiale, ma d' altra parte tutti gli amanti del bel calcio scalpitano per assistere ad uno spettacolo di raro fascino e prestigio. 

E' dello stesso avviso il tecnico dei Red Devils, Sir Alex Ferguson, che in conferenza stampa ha battezzato il match di domani come il top che il calcio europeo possa offrire: "Sarà uno spettacolo fantastico - ha detto il navigato allenatore scozzese alla rivista ufficiale del club-. Si affrontano due dei club più grandi del mondo e penso che questa partita possa essere meglio anche di Manchester United-Barcellona. Per il blasone e la storia di entrambe le squadre credo che non ci possa essere partita più importante e affascinante in Champions League".

Si affronteranno due squadre che hanno vinto in totale 12 volte la competizione europea per club più prestigiosa: tre lo United, nove il Real Madrid. Tuttavia la condizione psicologica delle due compagini è totalmente differente: i Red Devils arrivano a questa partita con un primo posto ben saldo in campionato, mentre i Blancos arrancano in Liga, tra il malcontento dei tifosi e le presunte polemiche intestine tra giocatori e allenatore. 

Anche Sir Alex ne è consapevole :"Hanno avuto una brutta partenza in campionato e stanno inseguendo un Barcellona in una forma incredibile. Penso che Jose abbia fissato il suo obiettivo sulla Champions proprio per questo motivo. Sarà difficile ma c'è decisamente più pressione su di loro. In questo momento noi siamo impegnati ancora su tre fronti". 

Per Ferguson sarà la prima volta da avversario contro Ronaldo. Non è una novita, invece, il duello sul campo con Josè Mourinho. Fino ad oggi, nei confronti diretti il tecnico di Setubal è in vantaggio 6-3. Tuttavia, l' ultimo sfida, nella stagione 2008-2009 sempre in Champions, ha visto prevalere sir Alex Ferguson. In quell' occasione il Manchester United bloccò sullo 0-0 l' Inter a San Siro, salvo poi vincere per 2-0 all' Old Trafford, conquistando così i quarti di finale. 
 

Sullo stesso argomento