thumbnail Ciao,

Mercoledì il portoghese sfiderà la sua ex squadra in Champions. "Il Real Madrid ha preso un fenomeno - dice l'ex terzino - è al livello di Messi. Lo United deve stare attento".

Mancano solo due giorni, e poi andrà in scena uno dei match più gustosi del panorama mondiale. Tra Real Madrid e Manchester United, una dovrà abbandonare il sogno di alzare la Champions League già agli ottavi di finale. La sfida nella sfida? Il reincontro tra Cristiano Ronaldo e i Red Devils.

A riempire di complimenti l'ex compagno di squadra è Gary Neville, attualmente assistente di Roy Hodgson nell'Inghilterra. "È un bullo - dice - perché ogni volta individua il difensore più debole e lo punta costantemente. Col Manchester City lo ha fatto con Maicon. E sono sicuro che lo farà anche contro di noi".

"Individuare la sua posizione in campo non è semplice - continua il più anziano dei fratelli Neville - perché durante il match tende sempre a spostarsi per il campo in cerca della posizione migliore. Quand'era allo United, ad esempio, Ferguson gli chiedeva spesso di giocare a destra per poi ritrovarselo a sinistra".

Il complimento più grande, Gary Neville lo rivolge paragonando Cristiano al suo acerrimo rivale. "Per me è alla pari di Messi. Ed entrambi possono tranquillamente essere accomunati a Pelé e Maradona. Ho giocato con lui e mi sento un privilegiato. Il Real ha acquistato un fenomeno".

Sullo stesso argomento