thumbnail Ciao,

L'attaccante argentino ha ammesso che la squadra sta vivendo un gran momento di forma ma ha invitato i suoi a non sottovalutare l'avversario.

"Non possiamo permetterci passi falsi". Ezequiel Lavezzi, alla vigilia dell'ottavo di Champions col Valencia, mette subito le cose in chiaro. Guai a sottovalutare gli avversari di domani, che avranno il vantaggio di giocare davanti al proprio pubblico.

"Il Valencia sta giocando molto bene e ha una grande esperienza in questa competizione - ha spiegato l'argentino del Psg nella conferenza della vigilia - Dobbiamo fare la nostra partita. Seguiremo le istruzioni dell'allenatore, stando attenti a ciò che ci dice".

Il Pocho, tuttavia, ha ammesso che la squadra sta vivendo "un grande momento. Non pensiamo alle ultime vittorie, dovremo solo fare una buona partita e portare a casa un buon risultato in vista del ritorno. Tutti dicono che siamo favoriti, ma non lo siamo, cerchiamo solo di giocare un buon calcio. E' una partita che va giocata, nessuno vince in anticipo".

Il progetto Psg, pian piano, sta decollando: "Tutti i giocatori stanno iniziando a stare sempre meglio, questa è una squadra in costruzione".

E poi c'è un Ibrahimovic assolutamente fantastico: "E' un grande giocatore, è facile giocare al suo fianco e la sua presenza è un valore aggiunto per noi. Lucas? Tutti conoscono il suo potenziale, è un grande, ma deve imparare la lingua. Migliorerà col tempo, ne sono certo".

Sullo stesso argomento