thumbnail Ciao,

Per la delicata trasferta scozzese di Champions League il tecnico Conte ritrova una pedina fondamentale come il ghanese e recupera l'attaccante montenegrino.

Arrivano buone notizie in casa Juventus: per la trasferta europea di Glasgow contro il Celtic, valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League, il tecnico Antonio Conte potrà contare su Kwadwo Asamoah e su Mirko Vucinic, entrambe pedine fondamentali dello scacchiere bianconero.

Il 24enne centrocampista raggiungerà i compagni a Glasgow, dopo aver disputato la finale per il terzo posto sabato in Coppa d'Africa con il suo Ghana. Poi seguirà una valutazione sullo stato di forma del giocatore poco prima dell'inizio del match. Asamoah manca dal 21 dicembre, dalla vittoria sul Cagliari per 3-1: da allora la Juventus ha collezionato 4 vittorie, 2 sconfitte e 3 pareggi senza di lui.

L'ex Udinese rappresenta una pedina fondamentale per la Juventus, che non è mai riuscita a sostituirlo adeguatamente sulla fascia sinistra. Il suo recupero diventa importantissimo soprattutto ora, che anche De Ceglie ha riportato una lesione di 1-2° grado del muscolo semitendinoso della coscia destra, come riportato dal sito ufficiale del club.

L'altra nota positiva in casa bianconera è il recupero di Mirko Vucinic, uscito malconcio nella sfida casalinga contro la Fiorentina. Il piccolo problema al ginocchio è stato smaltito quasi completamente e dovrebbe essere proprio lui a partire da titolare contro gli scozzesi.

Al suo fianco è ballottaggio tra Matri e Giovinco, con il primo favorito dall'ottimo momento di forma e dalla grande vena realizzativa: proprio con Vucinici al suo fianco, l'ex Cagliari ha mostrato una grande intesa, realizzando 5 dei 6 goal complessivi.

In difesa tornerà Bonucci, squalificato in campionato, che sarà affiancato da Barzagli e da Caceres, che rileva l'infortunato Chiellini. Per il resto la formazione dovrebbe essere quella titolare, a meno di clamorose novità: confermatissimo il trio da sogno a centrocampo con Vidal, Marchisio e Pirlo.

Curioso il siparietto che lo stesso Bonucci ha avuto con un tifoso all'arrivo a Glasgow, che gli chiedeva della sua presenza in campo: "Se giocherò? Mah, sono a disposizione, qui nelle ultime due partite hanno sempre vinto senza di me...".

Sullo stesso argomento