thumbnail Ciao,

L'ex attaccante del Cagliari non ha mai realizzato in Europa: contro il Celtic potrebbe partire ancora una volta titolare, magari affianco a quel Vucinic con cui segna sempre.

Ora sarà veramente difficile possa perdere il posto nell'immediato. Dopo aver deluso nella prima parte di stagione, Alessandro Matri si sta rifacendo con gli interessi. Sei goal nelle 13 presenze ufficiali in campionato, voglia di rivincita in maglia Juventus. E una rete segnata senza scarpa.

Sono cinque le realizzazioni nelle ultime sette gare di campionato per lui, una ogni '99. Top player? No grazie, l'ex Cagliari fa il suo lavoro e regala ai bianconeri tre punti importantissimi. Quando segna lui Madama non perde mai.

"Appena prima di calciare la scarpa mi si è tolta perché nell'azione precedente mi era stata allentata da un contrasto con un difensore avversario. L’importante però è che la palla sia finita dentro" aveva detto il bomber ai microfoni di 'Sky Sport' durante l'intervallo del match contro la Fiorentina.

Ha il piede caldo, Matri. Ieri scalzo, per l'esatezza. Vuole partire titolare contro il Celtic, martedì, così sa mettere dentro il suo primo goal in Champions League.

Superate le critiche con goal decisivi, il classe 1984 punta l'Europa. Magari ancora una volta affianco a Vucinic, con cui ha segnato cinque delle reti messe a segno in campionato.

Sullo stesso argomento