thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato bianconero ammette di preferire agli ottavi avversari più abbordabili e sul campionato indica il Napoli come una delle pretendenti allo Scudetto.

Dopo l’impresa di Donetsk che è valsa il primato, in casa Juventus si pensa al sorteggio che determinerà l'avversario da affrontare agli ottavi di Champions League. Stamani dai microfoni della trasmissione 'Novanta Minuti' su Rai Sport 1 ha parlato amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta.

L’ex dirigente doriano ha plaudito all’impresa degli uomini di Conte dopo un avvio a fase alternata: “Siamo molto felici e orgogliosi di aver raggiunto la qualificazione come primi del girone. Abbiamo iniziato questo girone di Champions con parecchi giocatori che non avevano alcuna esperienza in questa competizione riuscendo a chiudere questa prima fase imbattuti”.

Poi sui possibili avversari negli ottavi di Champions, Marotta ammette: “Escluderei il Real Madrid che e' una corazzata, ma tutte le altre sono simili come valore, per quanto quando si arriva agli ottavi ogni squadra riesce a dare il massimo”.

Dalla Champions al campionato il passo è breve, domenica ritorna in panchina Antonio Conte nella trasferta a Palermo, e l’ad bianconero precisa: “Dobbiamo pensare subito al Palermo senza cullarci sugli allori e affrontarlo con la giusta concentrazione. E il ritorno di Conte aiuterà certamente sotto questo aspetto”.

Infine, come anti Juve per questa stagione, Marotta indica il Napoli: “Il Napoli è una squadra costruita con grande intelligenza in questi anni, ha un tecnico valido come Mazzarri e quindi credo che più che essere l'anti Juve, siano proprio una delle pretendenti allo Scudetto”.

Sullo stesso argomento