thumbnail Ciao,

Il Chelsea è fuori dalla Champions, ma Benitez cerca di vedere positivo: "E' sempre importante vincere, ma farlo come abbiamo fatto noi oggi mi fa essere ottimista per il futuro"

Il tecnico del Chelsea vede segnali di ripresa nella vittoria della sua squadra contro il Nordsjaelland, nonostante l'eliminazione dalla Champions.

Il Chelsea ha chiuso la fase a gironi della Champions League con una vittoria per 6-1 contro il Nordsjaelland. Ma è la classica vittoria di Pirro, coi Blues che vengono eliminati dalla massima competizione europea per club, ed è la prima volta che in Champions League la detentrice del titolo non supera i gironi. Il terzo posto nel gruppo E vale alla squadra di Rafael Benitez la partecipazione all'Europea League, ma è un contentino che non fa svanire la grande delusione. Anche se il mister cerca di vedere qualcosa di positivo anche nella serata di oggi.

"Avessimo vinto solo 1-0 o 2-1 forse i giocatori penserebbero solo che è stato un peccato - ha commentato Benitez in conferenza stampa - Ma al momento possiamo vedere che non sono certo felici ma c'è comunque la sensazione che abbiano fatto molto bene oggi e che per il futuro si può pensare in positivo".

"Non potevamo far nulla per la partita fra Shakhtar e Juventus, potevamo solo fare il nostro dovere contro il Nordsjaelland - ha proseguito il mister dei 'Blues' - E, da tecnico, posso dire di essere molto felice di quanto fatto dalla mia squadra. Abbiamo totalizzato 32 tiri, 18 dei quali nello specchio della porta, 6 goal e diverse altre chiare occasioni da rete. Dobbiamo pensare a quanto di positivo fatto, ma anche essere delusi per non essere riusciti ad andare avanti nella competizione".

"E' sempre importante vincere - ha detto ancora Benitez - Ma oggi è stato importante anche il modo in cui abbiamo vinto. La squadra ha dimostrato carattere, intensità, bel gioco. Tutto ciò che volevamo vedere in campo è stato fatto. Sono certo che giocando a questi livelli possiamo fare tutto. E cominceremo dalla prossima partita".

Il Chelsea giocherà ora in Europa League... "Questa è una competizione che non conta se non la vinci - ha proseguito l'ex tecnico di Liverpool e Inter - Pertanto, vogliamo andare avanti finchè possiamo, con l'obiettivo di arrivare in finale e vincere".