thumbnail Ciao,

Il tecnico della formazione ucraina allude al fuorigioco di Lichtsteiner nell'azione del goal decisivo, ma dimentica nella sua analisi il rigore non concesso nel primo tempo.

Per Mircea Lucescu era stata una vigilia di sorrisi e battute, quella di Shakhtar-Juventus. Con tanto di frecciatine ai bianconeri ed Antonio Conte. Dopo aver perso il primo posto del girone, però, il tecnico rumeno ha cambiato atteggiamento nel post-partita della Donbass Arena.

"Faccio i complimenti alla Juve - spiega nel dopogara -, ha fatto una bella partita, è stata molto aggressiva, ha vinto tutti i duelli a centrocampo. L'hanno preparata bene e hanno dimostrato di avere più voglia di vincere, chiudendoci tutti gli spazi ma poi ha approfittato di un errore arbitrale".

Lucescu recrimina per la direzione arbitrale: "Per me sul gol c'era fuorigioco, ho capito che per arrivare a certi livelli bisogna avere anche una certa forza politica. Noi dovremo aspettare tanti anni per essere rispettati a livello europeo".

Nel primo tempo, però, alla Juve non è stato concesso un rigore solare: "Sì, poteva starci anche quello. Mi dispiace aver perso, avevamo anche assenze importanti come Luiz Adriano. Un pareggio forse era più giusto, forse noi pensavamo troppo alle vacanze. O forse eravamo distratti troppo dal mercato". Da qui a febbraio ci sarà tempo per ripensarci...

Sullo stesso argomento