thumbnail Ciao,

Il 20 dicembre, a Nyon, saranno decisi gli accoppiamenti degli ottavi di finale. La Signora passa da testa di serie, il Milan nell'urna delle seconde.

Due su due: Juventus e Milan passano indenni i gironi e difenderanno i colori dell'Italia nella fase decisiva della Champions League, quella ad eliminazione diretta. Dopo la sosta invernale si ripartirà il 12 febbraio 2013, ma prima sarà tempo di sorteggi.

Il 20 dicembre, alle 11.30, nel quartier generale Uefa di Nyon si definiranno gli accoppiamenti degli ottavi di finale (ampia copertura in diretta su Goal.com). Come sempre le 16 squadre qualificate saranno divise in due gruppi: le vincenti dei gironi e le seconde classificate.

LE QUALIFICATE AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE
PRIME CLASSIFICATE
  Paris SG   Schalke 04   Malaga   Bor. Dortmund
  Juventus   Bayern Monaco   Barcellona   Manchester Utd
SECONDE CLASSIFICATE
  Porto   Arsenal   Milan   Real Madrid
  Shakhtar   Valencia   Celtic   Galatasaray

Come sempre le regole del sorteggio sono estremamente semplici. Ogni accoppiamento verrà fuori tra una prima classificata ed una seconda, a patto che non siano della stessa nazione e non abbiano già incrociato gli scarpini nel corso della fase a gironi.

Facile, dunque, comporre il quadro delle possibili avversarie di Juventus e Milan.

POSSIBILI RIVALI JUVE POSSIBILI RIVALI MILAN
  Porto   Arsenal   Paris SG   Schalke 04
  Real Madrid   Valencia   Bor. Dortmund   Bayern Monaco
  Celtic   Galatasaray   Barcellona   Manchester Utd

La Juventus si è logicamente guadagnata un lotto di avversari migliore, almeno sulla carta. Una sola, grandissima insidia: quel Real Madrid uscito secondo dal gruppo di ferro stravinto dal Borussia Dortmund. Porto, Arsenal e Valencia meritano rispetto ma sono un gradino più giù, Celtic e Galatasaray preoccupano solo per il fattore ambientale.

Discorso diverso per il Milan, che tra le squadre da evitare ha solo l'imbarazzo della scelta: c'è il Barcellona di Messi, il Borussia Dortmund rivelazione della fase a gironi, due certezze come Bayern Moanco e Manchester United e quel Paris SG che con Ibra e Thiago rappresenterebbe un incrocio ricco di storie. La speranza si chiama Schalke 04.

Ora due settimane per immaginare, sognare, pronosticare. Poi, il 20 dicembre, saranno le palline a fare il loro gioco. Il destino europeo di Juventus e Milan è tutto da scrivere.

Sullo stesso argomento