thumbnail Ciao,

Il tecnico dopo la gara contro i russi: "La squadra ha fatto una buona partita ma in certe situazioni non siamo stati cattivi il giusto. Mercato? Se ci sarà la possibilità..."

Sconfitta indolore ma che deve comunque lasciar riflettere: Massimiliano Allegri analizza con lucidità la prestazione del Milan contro lo Zenit. Il punto su cui lavorare maggiormente resta la difesa: "La squadra ha giocato discretamente bene - ha dichiarato ai microfoni di 'Sky' -, abbiamo subito un goal che potevamo evitare con più attenzione e reattività nell'unica situazione di pericolo che abbiamo subito nel primo tempo. Poi abbiamo avuto un paio di situazioni importanti, c'era un rigore. Dispiace perchè abbiamo perso però la squadra ha fatto una buona partita, all'ultimo abbiamo perso un poco di ordine ma era normale".

Il tecnico rossonero vuol vedere più solidità difensiva: "Basta vedere i numeri, abbiamo giocato 21 partite e preso 20 goal. Credo che bisogna cercare di smettere di prendere goal. Ci sono partite in cui. come con la Juventus o il Genoa, quando giochi con la cattiveria giusta gli altri possono anche farti goal ma devono fare fatica per riuscirci. A Catania dopo il goal preso c'è stata una punizione e si è vista l'attenzione diversa. La squadra deve crescere sotto questo punto di vista. A Catania abbiamo fatto 12 minuti gestendo la palla, sembravano padroni del campo è venuto un calcio d'angolo e abbiamo preso goal. Solo Boateng è stato attento e rimasto cattivo. Purtroppo in quei momenti lì bisogna essere più cattivi. Abbiamo preso 20 goal su 21 partite, non va bene".

Stasera però Zapata e Acerbi hanno meritato anche gli applausi di San Siro: "Hanno fatto una buona partita, Acerbi è un ragazzo giovane, ha bisogno di giocare queste partite, fare esperienza, sta crescendo ma ha bisogno di tempo".

La differenza con lo Zenit l'hanno fatta le motivazioni: "Credo che la squadra stasera abbia fatto una buona partita ma basta vedere i falli, loro hanno fatto 10 falli più di noi. Stasera forse abbiamo avuto più possesso palla ma in certe situazioni non siamo stati cattivi il giusto. Credo ci siano mancati anche un pò gli inserimenti delle mezzali, che è la soluzione che ti crea l'uomo in più in mezzo all'area giocando con questo sistema di gioco".

In conferenza stampa Allegri ha poi fatto il punto sul mercato: "Numericamente siamo a posto per adesso, poi valuteremo la situazione con la società. Ci mancano tre partite prima di Natale e dobbiamo fare bene in questi match. Poi nella sosta vedremo se ci sarà la possibilità di fare qualcosa sul mercato".

Sullo stesso argomento