thumbnail Ciao,

Parte dalla panchina Stephan El Shaarawy, con lui anche il giovanissimo Petagna, bomber della Primavera. In difesa da registrare il rientro di Mesbah.

Nessuna sorpresa negli schieramenti scelti da Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti per la sfida tra Milan e Zenit San Pietroburgo, match valevole per l'ultima giornata della fase a gironi della Champions League.

Rossoneri con l'ormai consueto 4-3-3 e il tridente formato da Boateng, Pazzini e Bojan. A centrocampo spazio al trio Flamini-Ambrosini-Emanuelson, in difesa c'è Acerbi in coppia con Zapata. Da registrare il ritorno di Mesbah dopo una lunga assenza. Tra i pali ci sarà Abbiati. In panchina El Shaarawy ma anche il giovanissimo Petagna.

Zenit senza Kerzhakov e con Hulk unica punta, supportato da Semak, Witsel e dal portoghese Danny.

Di seguito le formazioni ufficiali:

MILAN (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Acerbi, Mesbah; Flamini, Ambrosini, Emanuelson; Boateng, Pazzini, Bojan. A disp. Gabriel, Yepes, De Jong, Nocerino, Petagna, Robinho, El Shaarawy. All. Allegri

ZENIT (4-2-3-1): Malafeev; Anyukov, Bruno Alves, Lombaerts, Hubocan; Denisov, Shirokov; Semak, Witsel, Danny; Hulk. A disp. Baburin, Zuev, Lumb, Zyryanov, Evseev, Kannunikov, Djordjevic. All. Spalletti

Sullo stesso argomento