thumbnail Ciao,

Il portierone bianconero ha spiegato il momento che sta vivendo la Juventus: "Abbiamo dimostrato di esser tornati competitivi anche in Europa".

E' la vigilia di una sfida importantissima quella che sta vivendo la Juventus. La compagine bianconera infatti, affronterà mercoledì sera lo Shakhtar in una partita che mette in palio l'accesso agli ottavi di finale di Champions League.

La squadra di Lucescu è già matematicamente qualificata, Gigi Buffon però, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha ammesso di non fidarsi degli ucraini: "Queste sono partite che nascondono diverse insidie e la più grande è quella che riguarda il risultato finale. Alla fine può venire fuori il terzo risultato, quello cioè che non ci farebbe affatto piacere. Lo sappiamo, loro sono già qualificati, ma è anche vero che non hanno nulla da perdere. Conosciamo il valore dello Shakhtar e li rispettiamo molto".

Il portierone bianconero ha spiegato il momento che sta vivendo la Juventus: "Negli ultimi quattro o cinque mesi, abbiamo affrontato sia il campionato che la Champions e penso che si possa dire che il nostro processo di crescita è ormai consolidato".

Buffon è soddisfatto di quanto fatto vedere dalla Juve in Champions: "Abbiamo affrontato questo girone cercando di vincere tutte le partite, ora siamo una squadra che può incutere timore a tutti. La sensazione è quella che siamo tornati competitivi anche a livello europeo, detto questo domani per noi sarebbe importantissimo passare il turno".

In molti si chiedono se la Juve sia già pronta per la vittoria finale della Champions: "Conoscete bene il mio pensiero sulla Champions e dico che sognare non costa nulla. Ad essere realisti però, confermo che ci sono almeno tre o quattro squadre più forti della nostra. Detto questo possiamo giocarcela con tutti, quella che prima era una speranza adesso è una certezza".

Sullo stesso argomento