thumbnail Ciao,

In vista della decisiva partita di mercoledì sera, Chiellini non ha ancora deciso se giocare o meno. Conte vuole infatti che sia il difensore a scegliere in base alle condizioni.

La trasferta della Juventus in quel di Donetsk non è iniziata proprio benissimo. Come riportato infatti dalla 'Gazzetta dello Sport', i bianconeri sono partiti dall'aeroporto con un'ora di ritardo, mentre la fase di atterraggio è stata caratterizzata da forti turbolenze.

Ma tant'è, mercoledì si decide il passaggio agli ottavi di Champions, ed ancora qualcosa non è del tutto chiara per Antonio Conte, relativamente all'undici che scenderà in campo dal primo minuto. Il dubbio più grosso riguarda Giorgio Chiellini.

Il difensore toscano ha saltato il derby più che altro a scopo precauzionale, proprio per la forte volontà di non mettere a repentaglio la presenza alla 'Donbass Arena' e di evitare ulteriori rischi al polpaccio, col rischio di una ricaduta che avrebbe potuto riportare conseguenze pesanti sul prosieguo della stagione.

Ecco perchè, tra i bianconeri, c'è adesso ottimismo sulla presenza di Chiellini, contro lo Shakthar, tra i titolari. Tuttavia nulla è ancora certo e sarà il giocatore stesso a prendere la decisione finale, probabilmente non prima di domani mattina. Qualora non dovesse farcela è pronto Caceres, pienamente recuperato.

L'altro dubbio di formazione che attanaglia Conte riguarda il ruolo di esterno destro. A giocarsela, come sempre, sono Lichtsteiner ed Isla, con lo svizzero favorito a causa anche del non eccelso stato di forma palesato dall'ex udinese nel match contro il Milan di due settimane fa.

Per il resto, non ci sarà alcuna novità, ed in campo scenderanno i soliti noti, ad eccezione di Pogba che prenderà il posto dello squalificato Marchisio. La coppia d'attacco, salvo sorprese, sarà composta da Giovinco e Vucinic.

Sullo stesso argomento