thumbnail Ciao,

Bruno Alves ha nel mirino il Milan. La sfida di san Siro è perfetta per il suo Zenit per dimostrare il vero valore della squadra e aspirare a un posto in Europa League.

Lo Zenit, ormai fuori dalla Champions League può ancora lottare per un posto in Europa League, ma per accedere alla "Serie B" d'Europa deve vincere contro il Milan e sperare che l'Anderlecht, che giocherà contro il Malaga, pareggi o perda.

Il centrale nazionale portoghese, Bruno Alves, ha parlato della sfida di San Siro e della voglia che il suo Zenit ha di battere la squadra più titolata al mondo: "Dobbiamo andare in casa loro, giocare come sappiamo, batterli e
scrivere la storia del nostro club contro una squadra importante in uno stadio storico".

Alves ha inoltre speso due parole sui suoi avversari e sul momento altalenante dei rossoneri: "Il Milan è sempre Milan, finora non ha giocato molto bene e non ha avuto dei grandi risultati, ma è pur sempre il club più titolato al mondo, ha giocatori di qualità e due anni fa hanno vinto il campionato".

Il calciatore portoghese, poi, ha concluso infine dando la carica alla squadra spronandola a dimostrare il suo valore: "Dobbiamo dimostrare all'Europa che siamo davvero forti, anche se non potremo andare al prossimo turno di Champions".

Sullo stesso argomento