thumbnail Ciao,

L'attaccante dello Shakhtar aveva segnato al Nordsjaelland, con la squadra avversaria che si aspettava la restituzione del pallone. Ora salterà il match decisivo con la Juventus.

Il grave comportamento antisportivo di Luiz Adriano, attaccante dello Shakhtar Donetsk, nel match contro il Nordsjaelland, non passerà impunito. L'Uefa ha deciso infatti di punire con un turno di squalifica la punta brasiliana, che dunque salterà il match decisivo per la qualificazione contro la Juventus.

L'attaccante, nel corso della gara disputata contro i danesi, al 26' del primo tempo, non aveva permesso la restituzione della palla agli avversari, che precedentemente avevano messo il pallone in fallo laterale per consentire i soccorsi a un giocatore dello Shakhar rimasto a terra. Anzi, approfittando della situazione, si era impossessato della sfera, realizzando il goal dell'1-1 fra lo stupore generale.

"La Commissione Disciplinare e di Controllo della UEFA ha deciso di squalificare Luiz Adriano per un turno. - si legge nella nota ufficiale del massimo organismo calcistico europeo - La squalifica verrà scontata in occasione della prossima partita di UEFA Champions League tra FC Shakhtar Donetsk e Juventus in Ucraina. Il giocatore dello Shakhtar dovrà anche svolgere una giornata di servizi sociali per la comunità calcistica".

"Luiz Adriano era stato accusato di aver violato i principi di condotta sportiva (Articolo 5, Regolamento Disciplinare UEFA) - conclude il comunicato dell'Uefa - durante la partita del Gruppo E di UEFA Champions League contro l'FC Nordsjælland a Copenhagen".



Sullo stesso argomento