thumbnail Ciao,

L'allenatore portoghese ha ricordato il trionfo di Madrid, quando i nerazzurri seppero avere la meglio contro il Bayern Monaco, coronando il sogno da presidente di Massimo Moratti.

Josè Mourinho non ha mai dimenticato l'Inter, e le stagioni in nerazzurro sono rimaste sempre nel suo cuore. Tanto che il tecnico portoghese, intervistato da 'Sky Sports' dopo l'1-1 in Champions del suo Real Madrid contro il Manchester City, è tornato a tessere le lodi del club milanese.

"La Champions con l'Inter è stato il momento migliore della mia carriera. - ha affermato lo Special One - Lo credo davvero, i nerazzurri sono una famiglia meravigliosa".

"Il signor Moratti aveva un sogno, - ha proseguito l'allenatore delle Merengues - e l'aveva sin da quando era bambino mentre suo padre era il presidente. Aveva questo sogno, ha investito per anni ed anni della sua vita, milioni e milioni per riuscire a realizzarlo. Ha sempre avuto allenatori fantastici, giocatori fantastici, ma non ce l'aveva mai fatta. Quello è stato un momento speciale per lui, per la famiglia interista e per un gruppo di giocatori che era già in età avanzata: per loro era l'ultima chance per vincerla".

L'allenatore portoghese non ha mai dimenticato il grande trionfo di Madrid contro il Bayern Monaco, che ha regalato ai nerazzurri la 'Coppa magica', come lui ama definirla, dopo 45 anni. "Quello è stato un momento magico, - ha ricordato Mouriho - non tanto per me, perché era la seconda Champions, ma soprattutto per loro. È stata la vittoria più emozionante".

Sullo stesso argomento