thumbnail Ciao,

Il portiere ceco dei Blues crede ancora nell'impresa all'ultima giornata con l'arrivo di Benitez: "Questa squadra non può fermarsi alla fase a gironi, spero non accada sul serio".

Il pesante 3-0 di Torino, contro la Juventus, ha lasciato pesanti strascichi in casa Chelsea, anche al di là del semplice avvicendamento in panchina fra Roberto Di Matteo e Rafa Benitez.  Il rischio è che, anche a livello psicologico, nella testa dei giocatori dei Blues sia scattato qualcosa che abbia fatto crollare le certezze consolidate negli ultimi mesi.

Fra i più delusi il portiere Peter Cech, che non usa mezzi termini: “Quella con la Juve è stata la peggiore sconfitta della mia carriera, – ha affermato – perché questa squadra non può fermarsi alla fase a gironi”.

I Blues sono ancora increduli di fronte a quella che potrebbe essere una clamorosa eliminazione dalla Champions per i campioni in carica. “Siamo una squadra forte – ha sottolineato il portiere ceco – mi sembra assurdo dover abbandonare così la Champions. Spero non accada sul serio”.

Nell’ultimo turno della fase a gironi, i londinesi affronteranno il Nordsjaelland a Stamford Bridge, mentre la Juventus sfiderà in Ucraina lo Shakhtar Donetsk.  Tutto si deciderà, quindi, negli ultimi 90 minuti.

La speranza dei Blues è che l’arrivo dello spagnolo Rafa Benitez in panchina, fin dal big match di domenica contro il Manchester City, dia nuovo slancio ai Blues e permetta alla squadra con un colpo di coda di ottenere all’ultimo la tanto agognata qualificazione agli ottavi di finale di Champions.

Sullo stesso argomento