thumbnail Ciao,

Lo jesino impreca dopo lo 0-1 di Benzema, lasciato libero dal brasiliano. E a 'Sky' ammette: "Ci siamo dimostrati poco pronti per la Champions. Ora pensiamo alla Premier".

L'avrebbero immaginato in pochi, a inizio stagione. Girone duro, d'accordo, ma rischiare di arrivare ultimi per il Manchester City milionario è uno smacco. Se poi la squadra non gira e concede praticamente un tempo al Real Madrid, è logico che Roberto Mancini abbia di che arrabbiarsi.

Il manager jesino è stato pizzicato dalle telecamere mentre pronunciava un'espressione eloquente nella nostra lingua: "Ma come c... si fa a giocare così..." la frase dello sconsolato ex allenatore dell'Inter, subito dopo aver subìto la rete dello 0-1 da parte di Karim Benzema.

Con ogni probabilità, a far infuriare Mancini è stata soprattutto la clamorosa disattenzione difensiva di Maicon: il fluidificante brasiliano si è incredibilmente fermato sul cross fatto partire da Di Maria, consentendo al francese di sbucare alle sue spalle e battere Hart da un passo.

Con il passare dei minuti la situazione è migliorata, ma la qualificazione non è arrivata. A 'Sky', Mancini ha ammesso: "Ci siamo dimostrati poco pronti per questo tipo di competizione. Sono deluso per l'eliminazione, ma siamo una squadra giovane, che può migliorare e crescere".

"La Champions è così
- ha continuato l'ex interista - Il Manchester United lo scorso anno uscì in un gruppo facilissimo. Abbiamo avuto un sorteggio molto duro, ma nelle prime partite abbiamo sbagliato troppo". Ora non resta che la Premier League: "Vincerla due anni di fila è durissima, ma ci proveremo".

Sullo stesso argomento