thumbnail Ciao,

Il Milan torna a ruggire in Europa, Allegri si complimenta con i suoi ragazzi: “Contento per loro, il primo obiettivo stagionale è stato raggiunto”

I rossoneri possono ora concentrarsi sul match con la Juve: "Vedremo come affrontarli, la squadra adesso crede di più in se stessa".

Il Milan espugna il campo dell'Anderlecht con un bel 3-1 e può festeggiare il passaggio agli ottavi di Champions League con un turno di anticipo. In Belgio, la compagine rossonera ha confermato il grandi progressi già mostrati nelle ultime uscite.

Massimiliano Allegri, intervistato ai microfoni di Sky, ha così commentato la partita: "Il primo obiettivo stagionale è stato centrato. Penso che sia un bel premio per i ragazzi ma per noi non si tratta della gara della svolta. Abbiamo fatto bene all'inizio, poi è arrivato qualche errore di troppo in fase di impostazione. Verticalizzavamo con troppa fretta e questo ci ha penalizzato".

Il Milan ha giocato un grande secondo tempo: "Siamo passati in vantaggio e poi abbiamo trovato il raddoppio, nel finale però abbiamo concesso un po' troppo. Bisogna lavorare ancora, con la superiorità numerica ci siamo bloccati, invece la situazione va gestita senza patemi. Non ci tiriamo mai indietro, in Europa però dobbiamo crescere. Il goal di Mexes? Bel goal il suo, pensavo che la palla uscisse fuori".

I rossoneri possono ora concentrarsi sul match con la Juve: "Vedremo come affrontarli, la squadra adesso crede di più in se stessa. Per fare risultato bisognerà dare più del 100%, loro stanno facendo bene in Italia e in Europa".

Sullo stesso argomento