thumbnail Ciao,

Se durante la prima frazione di gioco la sua conclusione non si fosse stampata sul palo la Juventus avrebbe forse potuto chiudere prima la pratica Chelsea in Champions League. Il terzino svizzero, nel post-partita, è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport 24.

"La mia partita è stata buona, come quella di tutta la squadra. Mi sarebbe piaciuto fare goal, nel secondo tempo Quagliarella non mi ha passato la palla, per questo motivo mi sono arrabbiato, ma sono cose che in campo possono succedere. La nostra gestione del pallone è stata perfetta, soprattutto nel finale. Il Chelsea dopo 70 minuti di intensità si è stancato".

L'ex-Lazio esclude che dopo la sconfitta contro l'Inter la squadra si sia eccessivamente innervosita e di aver avuto un diverbio con Conte per le esclusioni: "Mi dà fastidio sentire queste cose, non è affatto vero, si dovrebbe dare meno ascolto ai giornali. Non mi sono arrabbiato per non aver giocato alcuni match, non si può giocare sempre, il lavoro di esterno è duro".

Sullo stesso argomento