thumbnail Ciao,

Il Ct della Russia, Fabio Capello, ritiene che la Juventus abbia le qualità per battere il Chelsea in Champions League e che, nel campionato italiano, la Signora non abbia rivali.

Martedì sera la Juventus è chiamata alla vittoria contro il Chelsea, nel match del quinto turno della fase a gironi della Champions League. Un risultato obbligato per i bianconeri per poter proseguire nella corsa alla qualificazione. E Fabio Capello dà i suoi consigli alla Vecchia Signora.

"Se la Juventus sta attenta ai tre trequartisti del Chelsea può farcela - ha detto il Ct della Russia ai microfoni di Mediaset Italia 2, intervistato durante il programma 'Undici' - I bianconeri dovranno impostare una partita d'attacco, quindi sarà importante avere degli accorgimenti tattici ben definiti. Conte dovrà lavorare sulla tattica e molto anche sull'aspetto psicologico".

"La Juve ha avuto qualche difficoltà in campionato dopo le partite di Champions - ha detto ancora Capello - In effetti, occorre avere una rosa veramente ampia per non perdere potenziale di rendimento. In Serie A, però, la Juve può fare davvero quello che vuole".

Contro il Chelsea dovrebbe rientrare, magari partendo dalla panchina, anche Vucinic... "E' l'attaccante che fa la differenza - ha proseguito Capello - E' il migliore che ha la Juve, ma diamo anche tempo di crescere a Giovinco, lui può diventare come Zola".

L'ex tecnico di Juve, Milan e Roma esprime poi, come ha fatto più volte da quando allena all'estero, il suo pensiero su quelli che sono i mali del calcio italiano, entrato di nuovo nel vortice delle polemiche sugli arbitraggi dopo le recenti giornate di campionato... "I mali che affliggono il calcio italiano sono tanti - ha detto Capello - Dal tifo eccessivo, agli arbitri che fischiano troppo, fino alle continue polemiche che allontanano gli appassionati dagli stadi. Impianti che sono obsoleti e non proprio accoglienti. In Italia, poi, ci sono norme che non vengono applicate. Perchè ad esempio sugli spalti entrano striscioni o petardi?".

Sullo stesso argomento