thumbnail Ciao,

Con la Juventus per dimenticare il ko di sabato, Cahill sferza il Chelsea: "Qui non è ammessa la sconfitta, ma siamo forti e sappiamo cosa fare"

Il difensore dei 'Blues' è pronto a voltare pagina in vista della sfida di domani sera. Il reparto arretrato, dice, deve cercare di far meglio, dopo qualche prova non brillante.

"Siamo tutti consapevoli di ciò che dobbiamo fare domani e ci siamo preparati bene". E' molto fiducioso Gary Cahill, difensore del Chelsea, in vista del grande appuntamento di domani sera. I campioni d'Europa in carica faranno visita alla Juventus, staccata di un punto in classifica nel girone E di Champions. Sembrano esserci tutte le premesse per una bella serata di calcio.

I 'Blues' cercheranno in tutti i modi di mettersi alle spalle l'ultima gara, persa in campionato sul terreno del West Bromwich: "Qui non è ammessa la sconfitta, si rimane sconvolti quando accade - le parole di Cahill nella conferenza della vigilia - Ogni tanto c'è bisogno di dirle certe cose. Quando perdi è un duro colpo per il morale, ma abbiamo caratteri forti ed è importante non soffermarsi troppo su certe partite".

Del resto, il ragazzo sa bene che "da chi gioca in un club come il Chelsea ci si aspettano sempre grandi prestazioni e grandi risultati". In difesa Cahill, visto il grave infortunio occorso a capitan Terry, farà ancora coppia con David Luiz: "Ha una grande abilità col pallone tra i piedi, non diventi capitano del Brasile se non sei un calciatore super", è il suo sentito elogio nei confronti del compagno.

Al di là di tutto, comunque, il reparto arretrato della formazione inglese ha accusato qualche battuta a vuoto nelle ultime uscite: "A livello difensivo abbiamo fatto bene finora in questa stagione, tranne nelle ultime settimane, e per questo dobbiamo cercare di migliorare". L'autocritico Cahill.

Sullo stesso argomento