thumbnail Ciao,

Impresa storica del Celtic contro il Barcellona, Lennon non lo nasconde: "I miei giocatori sono degli eroi"

Il tecnico degli scozzesi quasi non ci crede: "Quella di stasera è stata la vittoria più importante della mia vita. Servono un grande portiere, essere concentrati e fortunati".

Grande impresa del Celtic a Glasgow: gli scozzesi sono riusciti a infliggere al Barcellona delle stelle la prima sconfitta della stagione. Logico dunque che il tecnico Neil Lennon, intervistato nel dopo partita dal 'Mundo Deportivo', sia molto soddisfatto.

"I miei giocatori sono eroi - ha detto senza mezzi termini - e meritano di finire nei libri che raccontano la storia del club". Il tecnico dei biancoverdi si ricorderà per sempre della partita contro i biancoverdi come della gara della vita.

"Ho vissuto momenti importanti come calciatore, - ha spiegato - ma quella di stasera è stata la vittoria più importante della mia vita". Ma come è riuscito il Celtic a fermare un avversario di tale blasone? Lennon prova a spiegarlo.

"Se vuoi battere il Barcellona - ha detto - serve avere un grande portiere, essere concentrati e avere un pizzico di fortuna. Stasera sarebbe stato ingiusto se non avessimo vinto con i blaugrana".

Infine una battuta sulla notevole differenza economica fra i due club. "Loro nel secondo tempo hanno fatto entrare David Villa, noi un ragazzo di 18 anni che ci è costato appena 50 mila sterline".

Sullo stesso argomento