thumbnail Ciao,

Alla vigilia del match di Champions League contro il Nordsjaelland ha parlato in conferenza stampa anche il difensore bianconero Bonucci.

Domani sera la Juventus è attesa dall'importantissimo match di Champions League contro i danesi del Nordsjaelland, praticamente fondamentale vista la situazione di classifica dei bianconeri nel girone.

Nonostante l'impegno europeo, però, non si è ancora spenta l'eco delle polemiche seguite al match perso dalla Juventus contro l'Inter sabato scorso e anche Bonucci, nella consueta confernza stampa della vigilia del turno europeo, è tornato a parlarne.

Dal mondo interista, e non solo, non sono mancate le accuse agli arbitri di favorire la Juventus, foss'anche per 'semplice' sudditanza psicologica, ma più o meno velatamente è stato accusato il club bianconero di favorire tale 'sudditanza psicologica... "L'arbitro è un essere umano e pertanto può sbagliare - ha detto Bonucci rispondendo alle accuse dei nerazzurri - Comunque sia credo che quelli italiani siano i migliori a livello europeo. La Juventus come società ha uno stile, conservato anche quando è stata messa all'angolo senza vere e proprie colpe. Ma non ha mai detto quanto è stato messo in giro dall'Inter in questi giorni".

Come si riparte dopo una sconfitta come quella contro l'Inter? Bonucci ha le idee chiare... "Sinceramente penso che dopo 49 risultati utili consecutivi - ha detto - e pensando a quella che era la situazione della Juventus un anno e mezzo fa, le motivazioni vengono fuori da sole dopo una sconfitta. Sicuramente dovremo scendere in campo domani sera con la voglia di tornare ad essere la Juve che ha vinto contro tutti e che ha imposto il proprio gioco".

E ancora su Juve-Inter... "Dopo i primi 20 minuti giocati da vera Juve, c'è stata un po' di percezione che non stessimo giocando come al solito - ha spiegato Bonucci - Ci siamo abbassati un po' troppo, sia con la linea difensiva, sia col centrocampo e non correvamo come avevamo fatto nei primi 20 minuti".

"C'è da dire che siamo anche stati penalizzati da episodi - ha proseguito il difensore bianconero - Perchè ad esempio abbiamo perso una palla a centrocampo quando eravamo aperti e sicuramente è lì che dobbiamo migliorare, quando la palla ce l'abbiamo noi. Essendo una squadra votata all'attacco e scoprendo alcuni lati del campo, perdendo palla in certe situazioni ci possono far male, come è stato contro l'Inter".

Sulla partita col Nordsjaelland poi... "E' senza dubbio una partita che dobbiamo assolutamente vincere - ha detto Bonucci - Arrivando da tre pareggi, c'è solo quello come obiettivo, perchè non vincere domani significherebbe meritare di non passare il girone. Abbiamo perso 'fame' rispetto all'anno scorso? Forse è un po' vero e ce ne siamo resi conto. Forse l'aver perso con l'Inter sabato potrebbe averci dato la scossa giusta sotto quel punto di vista".

Sullo stesso argomento