thumbnail Ciao,

L'ex vice allenatore del Chelsea spiega: "I blues hanno cambiato filosofia. Adesso la squadra è più piccola, si punta meno sulla forza".

Tornare in Champions League ed affrontare subito i campioni d'Europa in trasferta. Il destino, ha riservato alla Juventus un debutto tutt'altro che semplice in questa nuova edizione della massima competizione continentale per club.

I bianconeri saranno infatti impegnati nella 'tana' del Chelsea, una delle favorite d'obbligo per la vittoria finale del torneo. Chi conosce bene i Blues è Ray Wilkins che, fino al 2010, si è seduto sulla panchina del club londinese come vice. L'ex centrocampista del Milan, intervistato da Tuttosport, ha spiegato quali differenze ci sono tra la squadra di Di Matteo e quella di Hiddink che nel 2009 piegò proprio la Juve: "Rispetto a quegli anni il Chelsea ha cambiato filosofia. La squadra è più piccola: ovvero meno altezza, meno forza".

Allora, tra i giocatori decisivi della doppia sfida, ci fu un certo Drogba: "Didier è un fuoriclasse in campo e fuori, ha una personalità debordante. Però il Chelsea resta una squadra pericolosa, Hazard si è inserito molto bene nella nuova realtà. Il belga è un giocatore spettacolare. E per quanto da un po’ di tempo a questa parte si parli poco di Mata, posso garantire che lo spagnolo è un altro tipo niente male".

I due grandi leader dello spogliatoio dei blues restano Terry e Lampard: "Terry, che è il capitano. Ma anche il parere di Lampard e Cech pesa nello spogliatoio. E fino a qualche mese fa pure quello di Drogba".

Wilkins non se la sente di fare pronostici: "No, la prima partita del girone è sempre difficile da decifrare. Spero che sia una sfida molto bella, i presupposti ci sono tutti. La Juve ha vinto tre partite su tre, il Chelsea ha messo insieme dieci punti su dodici, segno che sono squadre in forma e consapevoli della loro forza".

A Stamford Bridge, in panchina ci sarà anche Bendtner, un giocatore che in Inghilterra conoscono benissimo: "Se farà bene in Italia? Non lo so. Bendtner è molto alto, ha forza fisica, dal punto di vista tecnico deve crescere ancora".

Sullo stesso argomento